Il team del Galilei vince la prima maratona di scienze italiana - Newsicilia

Il team del Galilei vince la prima maratona di scienze italiana

Il team del Galilei vince la prima maratona di scienze italiana

 

QUESTO ARTICOLO FA PARTE DEL CONCORSO DIVENTA GIORNALISTA, RISERVATO AGLI STUDENTI DELLE SCUOLE SUPERIORI DELLA PROVINCIA DI CATANIA.

Gli studenti del Galilei di Catania trionfano al One Day Agora Science.

Tra sabato 8 e domenica 9 febbraio quattro studenti del liceo scientifico Galileo Galilei di Catania, Marianna Aiello, Francesco Conte, Simone Cutrona e Marika Stiro, accompagnati dalla professoressa Angela Tosto hanno partecipato alla prim a edizione dell’One Day Agorà Science Contest (ODASC). Questa gara, unica nel panorama delle competizioni scolastiche in Italia, una vera e propria maratona scientifica di 24 ore, è stata organizzata dall’associazione “Agorà scienze Biomediche” nel palazzetto Giovanni Falcone a San Severo (FG).


Gli organizzatori hanno invitato team di studenti da licei scientifici di tutta Italia per sfidarsi nella risoluzione di problematiche di vario genere. Le squadre partecipanti erano 40, suddivise nei 5 ambiti di lavoro: Astronomia, Biologia, Chimica, Fisica e Informatica.

Il problema che il giudice di Astronomia, la professoressa Patrizia Caraveo, ha proposto m agli studenti, tra i quali i ragazzi del Galileo, riguardava la situazione che gli astronomi di tutto il mondo si trovano oggi a dover affrontare: l’inquinamento luminoso dovuto a piccoli satelliti per le telecomunicazioni. La società SpaceX di Elon Musk ha infatti recentemente avviato il progetto Starlink, allo scopo di fornire internet veloce su tutto il pianeta tramite 12000 dei suoi satelliti, dotati di un pannello fotovoltaico che riflettendo la luce solare ostacola le osservazioni
astronomiche da Terra.

Dopo 24 estenuanti ore di veglia nel palasport, per risolvere il problema assegnato, la mattina di domenica le squadre sono state chiamate a esporre le loro soluzioni ai giudici fornendo anche un documento tecnico contenente la soluzione trovata. Sulla base di questo i cinque giudici hanno scelto i gruppi finalisti nei vari ambiti, che per la sezione di Astronomia sono stati gli studenti del Galileo. Durante la serata di premiazione e chiusura, i team finalisti sono stati chiamati ad esporre la loro soluzione con una presentazione davanti alla gremita platea del palazzetto, che era stata occupata oltre che dai membri delle squadre partecipanti anche da studenti e abitanti del luogo e ospiti illustri, tra i quali il professore Silvio Garattini. Dopo che i cinque gruppi hanno concluso la loro esposizione i giudici e la giuria popolare, composta dagli studenti del luogo, hanno giudicato le soluzioni proposte con voti da 1 a 10, dopodiché con una media ponderata si è stabilito il team vincitore, quello del Galileo Galilei di Catania con un punteggio di 9.60. Con ragazzi e professoressa si sono subito congratulati gli organizzatori dell’evento che hanno consegnato medaglie e coppa alla squadra, oltre all’assegno da 10000 e ad una visita al CERN offerta dalla conduttrice Paola Catapano.

Francesco Conte 4I – L.S.S “Galileo Galilei” Catania