I.C. “P. S. Di Guardo-Quasimodo”, progetto “Living Peace”: raccolta fondi con “Civitoti in Pretura” per sostenere gli ambasciatori di pace

I.C. “P. S. Di Guardo-Quasimodo”, progetto “Living Peace”: raccolta fondi con “Civitoti in Pretura” per sostenere gli ambasciatori di pace

CATANIA – Grande successo, ieri sera, riscosso dallo spettacolo teatrale “Civitoti in Pretura” presentato dall’I.C. “P.S. Di Guardo-Quasimodo“, nell’aula magna della sede Centrale dell’Istituto: continuando la raccolta fondi per il progetto “Living Peace“, che ha visto il primo evento giorno 3 novembre scorso, con la rappresentazione Romeu e Giulietta, con questo secondo appuntamento, è stato centrato nuovamente l’obiettivo che tanto sta a cuore alla D.S, professoressa Simona Maria Perni, la quale, con evidente entusiasmo e passione, si adopera perché  l’impegno di pace di tutti, adulti e bambini, possa riscuotere i suoi frutti.

“Il progetto nasce da un maestro elementare che ha vissuto e lavorato in diversi posti in sui la pace non c’era e ha compreso che bisogna cominciare dalle piccole generazioni e a piccoli passi“, racconta la professoressa Perni.



Ogni anno si tiene un congresso internazionale a cui partecipano ragazzi che provengono da diverse parti del mondo. Quest’anno di terrà a Madrid e, per l’occasione, dalla Sicilia partiranno alunni sia del Liceo Scientifico e Linguistico ‘G, Galilei’, che del nostro Istituto. Per sovvenzionare le famiglie che non hanno le possibilità economiche, abbiamo pensato di fare diverse attività, tra cui questi due spettacoli, donati dalle due compagnie teatrali, che hanno messo a disposizione la propria professionalità a beneficio dei ragazzi”.

“Anche questi ultimi – continua la D.S. – si sono prodigati per questo progetto, realizzando i ‘dadi della pace‘ e i ‘segnalibro dai colori dell’arcobaleno’, doni che verranno portati al congresso. A Madrid gli studenti, alcuni dei quali, in alcuni Stati, purtroppo ‘in guerra‘ non hanno potuto avere il visto per partire, si confronteranno con realtà di tutto il mondo, assisteranno a delle conferenze e faranno dei laboratoridi pace‘, di cui poi faranno relazione di ritorno in Italia.


Promotrici del progetto sono la prof,ssa  Grazia Martines e la prof.ssa Tiziana Sgroi, che, insieme alla Dirigente, dato i costi da sostenere per il viaggio dei “piccoli ambasciatori” – che saranno 13 – sostengono la catena di solidarietà, che contempla, tra le altre iniziative, lo spettacolo messo in scena ieri, domenica 24.

Il congresso si terrà a Madrid dal 13 al 15 dicembre.