Gli alunni del CD FAVA di Mascalucia promotori dei progetti "100 alberi per Catania" e plastic free di Lega Ambiente - Newsicilia

Gli alunni del CD FAVA di Mascalucia promotori dei progetti “100 alberi per Catania” e plastic free di Lega Ambiente

Gli alunni del CD FAVA di Mascalucia promotori dei progetti “100 alberi per Catania” e plastic free di Lega Ambiente

MASCALUCIA – Si evince, così come dichiarato dallo IUNC (International Union for Conservation of Nature, Commission on education and communication), che l’educazione ambientale rappresenta un “Processo per cui gli individui acquisiscono consapevolezza ed attenzione verso il loro ambiente; acquisiscono e scambiano conoscenze, valori, attitudini ed esperienze, come anche la determinazione che li metterà in grado di agire, individualmente o collettivamente, per risolvere i problemi attuali e futuri dell’ambiente”.

Parole significative queste in cui si coglie il ruolo fondamentale di educazione all’ambiente quale strumento per cambiare comportamenti e modelli attraverso scelte consapevoli orientate allo sviluppo sostenibile. La sfida ambientale, legata alla conservazione delle risorse del nostro Pianeta, rappresenta una condizione educativa fondamentale per le nuove generazioni definiti nativi ambientali, “che – come descritto dal Ministero della Pubblica Istruzione, nelle linee guida di educazione ambientale per lo sviluppo sostenibile – nella quotidianità di comportamenti consapevoli trovano già come prospettiva naturale il rispetto dell’ambiente in cui vivono”.



Ci troviamo infatti in un’epoca che impone al mondo intero scelte di vita radicalmente diverse da quelle compiute in passato, e dirette verso un nuovo modello comportamentale che rispetti l’ambiente e sappia creare ricchezza e benessere con il riutilizzo e la rigenerazione delle risorse.

Perché questo accada, è necessario dunque poter avviare un profondo cambio di mentalità e stili di vita, nella società, nelle Istituzioni e soprattutto nelle nuove generazioni. Anche al Circolo Didattico “G. Fava” di Mascalucia (CT), guidato dal Dirigente Scolastico prof.ssa Maria Gabriella Capodicasa, il tema dell’ambiente è stato da sempre al centro di svariati interventi didattico-educativi consolidati dalla messa in atto di progetti mirati e definiti ciascuno per le fasce d’età degli alunni a cui erano rivolti.


Ultimo intervento in ordine di tempo viene riconosciuto al Circolo G. Fava nell’adesione al progetto promosso da Lega Ambiente “100 alberi per Catania”, iniziativa dal “cuore green” associato al progetto “plastic free”. Percorsi educativi curati dall’insegnante referente di educazione ambientale Daniela Santagati in collaborazione con l’insegnante Daniela Borzì e che trovano duplice finalità sia nell’accentuare il senso di appartenenza di ciascun bambino al proprio territorio, sia nel potenziare uno sviluppo sostenibile e un miglioramento della salute fondamentale per ciascun essere umano.

La scuola ha infatti condiviso e messo in atto nelle sue attività di educazione ambientale i progetti citati acquistando una cospicua fornitura di borracce in alluminio “Legambiente” ,e contribuendo così, alla raccolta fondi per l’acquisto di alberi del territorio catanese.

Particolarmente significativo per gli alunni l’incontro, avvenuto mercoledì 27 novembre, con la biologa dott.ssa Elisabetta Spampinato, referente di Lega Ambiente, per l’educazione ambientale nelle scuole e del verde urbano del comune catanese. Gli alunni si sono preparati all’evento con la specialista preparando una filastrocca a tema ecologico partecipando calorosamente e con interesse a un dibattito sul ruolo delle città foresta, nella qualità della vita in città, anche per le future generazioni di bambini.

Articolo redatto in collaborazione con la dott.ssa Francesca Passalacqua