Earth Day al CD FAVA di Mascalucia: i lavori creativi degli studenti dell’istituto – FOTO e VIDEO

Earth Day al CD FAVA di Mascalucia: i lavori creativi degli studenti dell’istituto – FOTO e VIDEO

CATANIA – La Giornata della Terra (in inglese: Earth Day) proposta per la prima volta nel 1969 dall’attivista John McConnell (in seguito ad un disastro ambientale avvenuto quell’anno a Santa Barbara dove una fuoriuscita di greggio aveva ucciso migliaia di uccelli, delfini e leoni marini) durante una conferenza dell’UNESCO per onorare il Pianeta e il concetto di pace e di seguito suffragata dall’ONU con il coinvolgimento di 193 nazioni nel mondo ha segnato l’inizio di una grande campagna di sensibilizzazione nei confronti dell’opinione pubblica mondiale sulla necessità di attivarsi e prendere parte al cambiamento per la tutela e la salvaguardia dell’ambiente e la protezione delle sue risorse naturali.

La sfida ambientale, legata alla conservazione dei tesori del nostro Pianeta, rappresenta quindi  un obiettivo primario per le future generazioni. Una sfida che i ragazzi, futuri cittadini del mondo, debbono raccogliere al fine di poter essere promotori ed artefici di un nuovo modello di vita che non può prescindere dal recupero e dalla tutela delle migliori condizioni ambientali e dalla salvaguardia delle risorse del territorio e del pianeta.


Ci troviamo infatti in un’epoca che impone al mondo intero scelte di vita radicalmente diverse da quelle compiute in passato, e dirette verso un nuovo modello comportamentale che rispetti l’ambiente e sappia creare ricchezza e benessere con il riutilizzo e la rigenerazione delle risorse. Perché questo accada, è necessario dunque un profondo cambio di mentalità e stili di vita, nella società e nello loro Istituzioni e soprattutto nelle nuove generazioni.

Così come enunciato dalla International Union for Conservation of Nature, Commission on education and communication (IUCN): “L’educazione ambientale è un processo per cui gli individui acquisiscono consapevolezza ed attenzione verso il loro ambiente; acquisiscono e scambiano conoscenze, valori, attitudini ed esperienze, come anche la determinazione che li metterà in grado di agire, individualmente o collettivamente, per risolvere i problemi attuali e futuri dell’ambiente“.



La tutela dell’ambiente, e soprattutto il tema dei cambiamenti climatici, tema questo specifico della Earth day 2020 è stato da sempre al centro di svariati interventi didattico-educativi promossi dal Circolo Didattico Giuseppe Fava di Mascalucia (CT), guidato dal Dirigente Scolastico professoressa Maria Gabriella Capodicasa, e consolidati dalla messa in atto di progetti mirati e definiti ciascuno per le fasce d’età degli alunni a cui erano rivolti, attinenti a quanto ribadito dalla C.M. n. 86 del 27 ottobre 2010, ove si sottolinea l’importanza dei temi della legalità e della sensibilità ambientale e dell’educazione allo sviluppo sostenibile, con particolare riguardo allo sviluppo di competenze sociali e civiche quali le condotte attente al risparmio energetico, alla tutela e valorizzazione del patrimonio artistico, culturale e ambientale.

Anche quest’anno l’Earth day 2020 pur nella complessità tragica dell’attuale momento storico è stato vissuto con particolare partecipazione dagli alunni della scuola Fava i quali, accogliendo l’invito delle loro insegnanti, hanno partecipato attivamente alle tematiche ambientali proposte loro dagli insegnanti producendo lavori quali bellissimi cartelloni allestiti in forma personale e creativa, video. Adeguato il pensiero espresso dallo scultore Andy Warhol: “Credo che avere la Terra e non rovinarla sia la più bella forma d’arte che si possa desiderare”. 

Articolo redatto in collaborazione con la dott.ssa Francesca Passalacqua