Curiosità, stupore interesse ed entusiasmo hanno caratterizzato l’open day del plesso di via Anfuso dell’IPSSSEOA “Karol Wojtyla” - Newsicilia

Curiosità, stupore interesse ed entusiasmo hanno caratterizzato l’open day del plesso di via Anfuso dell’IPSSSEOA “Karol Wojtyla”

Curiosità, stupore interesse ed entusiasmo hanno caratterizzato l’open day del plesso di via Anfuso dell’IPSSSEOA “Karol Wojtyla”

CATANIA – Sabato 11 gennaio 2020 si è svolto l’Open Day dell’Istituto “K. Wojtyla” nel plesso di via Anfuso di Catania.

 Alunni, ex alunni e docenti hanno aperto le porte della scuola per accogliere genitori e studenti delle scuole medie di Catania.



Gli studenti dell’indirizzo di Accoglienza Turistica hanno sapientemente accompagnato le famiglie nella visita dei locali e delle strutture del plesso, presentando nel dettaglio i contenuti del Piano dell’Offerta Formativa dei tre indirizzi dell’Istituto. Un piccolo esercito di ex alunni è venuto spontaneamente a testimoniare la propria esperienza nella scuola, ragazzi che lavorano, che studiano hanno dato voce a una galleria di immagini che testimonia le numerosissime attività che la scuola ha svolto in questi anni, testimoniando il legame che si mantiene anche dopo il diploma.

 “La scuola ha fatto tanto per me – dice Ermes che ha avviato due attività in Inghilterra ed è in vacanza a Catania – voglio che i ragazzi vengano a fare stage e possano capire che se ce l’ho fatta io , ce la possono fare tutti, ci vuole spirito di sacrificio, buona volontà e… un pizzico di follia. Ho studiato, continuo a farlo, lavoro con impegno e passione e comincio a raccogliere i primi frutti”. 


La brigata di cucina, capitanata dai docenti Floresta, Califfi e Scandura, è stata impegnata nella preparazione di deliziosi dolcetti e piatti succulenti, mentre gli alunni di Sala Vendita hanno preparato cocktail variopinti e gustosi che hanno fatto degustare agli ospiti intervenuti, sotto il vigile sguardo dei prof. Midollo e Di Bella. Molti genitori sono rimasti colpiti dai laboratori che pensavano fossero solo luoghi per fare esercitare i ragazzi e hanno invece scoperto una sala, un bar e una cucina che nulla ha da invidiare a rinomate aziende ristorative. 

La sala conferenze è stata allestita dalle docenti di Lingue straniere con bandiere e foto di viaggi, per porre l’attenzione sull’aspetto di apertura verso l’Europa che l’Istituto promuove ogni anno partecipando agli Erasmus Plus europei, stages e certificazioni linguistiche, viaggi professionalizzanti in tutta Europa e non solo.

Le docenti hanno raccontato dei progetti già conclusi con partners europei quali Tahiti, la Réunion, il Lussemburgo, il Belgio, la Germania, la Russia, la Finlandia e quelli ancora da fare con il Portogallo, la Spagna, la Francia che hanno come obiettivo  quello di infondere nei ragazzi l’importanza del multiculturalismo, dell ‘apertura degli orizzonti culturali e della cittadinanza europea che mai come adesso è di fondamentale interesse.

È stata una giornata proficua per tutti; le famiglie hanno espresso apprezzamento manifestando il loro desiderio di iscrivere i loro figli ai nostri corsi. Molti erano arrivati scettici, titubanti , tutti se ne sono andati entusiasti, stupiti dalla varietà dell’offerta formativa della scuola. 

Un plauso, quindi, va a tutti coloro che hanno partecipato fattivamente affinché tutto ciò fosse realizzato con l’abituale stile del “Karol Wojtyla” di Catania che coniuga sempre entusiasmo, accoglienza e professionalità in tutte le attività che promuove.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com