Acicatena tra scuola e sport: i progetti e le iniziative

Acicatena tra scuola e sport: i progetti e le iniziative

ACICATENA – L’estate è ormai prossima e con essa si concludono le attività scolastiche e ricreative. Ad Acicatena è tempo di bilanci, e il bilancio è senz’altro positivo. Basti vedere il grande successo che ha ottenuto la scuola calcio Madre Teresa di Calcutta al suo evento di chiusura. Infatti, è stata festa grande per i circa cinquanta iscritti al team, fortemente voluto dal sindaco Ascenzio Maesano, che dà la possibilità ai partecipanti di usufruire del centro sportivo senza alcuna spesa. Prima dell’arrivederci a settembre, bambini, genitori, il dirigente scolastico Grazia Paternò, il primo cittadino Maesano, il consigliere Francesco Grasso e ovviamente il tecnico della squadra, Turi Giuffrida, hanno condiviso dei momenti di gioia e convivio. Medaglie, coppa e targhe ricordo, hanno chiuso il pomeriggio di sport, all’insegna dell’aggregazione.

scuola

Soddisfazione anche per il progetto “Apprendimeglio” che si è concluso nei giorni scorsi con grandi consensi di chi vi ha partecipato e dei dirigenti scolastici. Articolato in due segmenti, sessanta ore di sportello psicologico e 155 di osservazione e interventi didattici. Ben 215 ore, quindi, svolte da gennaio a maggio all’interno della scuola “Guglielmino” ad Aci Catena e “Scandura” ad Aci S.Filippo. Oltre sessanta gli alunni partecipanti per il team composto da Concita Barbagallo, Irene Fiorini, Venera Russo e Simona Trovato. Il progetto ha avuto come obiettivo il recupero delle abilità di base nelle materie fondamentali del percorso scolastico e un ausilio psicologico per tutte quelle criticità esistenti nel contesto sociale che, nella scuola, hanno ricadute evidenti. Entusiasmo e partecipazione, come detto, hanno contraddistinto il programma.Esprimiamo riconoscenza e stima all’amministrazione comunale ed alle scuole che hanno aderito al progetto ha commentato con soddisfazione la Barbagallocrediamo di avere svolto un lavoro proficuo e assai apprezzato dagli alunni e dalle famiglie. Ci auguriamo che alla ripresa dell’anno scolastico, si possa dar seguito alla interessante ed appassionante iniziativa”.

Commenti