A scuola di innovazione didattica e consapevolezza digitale: la Pestalozzi al Coder Dojo Etneo - Newsicilia

A scuola di innovazione didattica e consapevolezza digitale: la Pestalozzi al Coder Dojo Etneo

A scuola di innovazione didattica e consapevolezza digitale: la Pestalozzi al Coder Dojo Etneo

CATANIA – In una società sempre più connessa, le nuove generazioni sono i primi fruitori, tramite i loro devices, di Internet e dei social network. Pur essendo considerati nativi digitali, nella maggior parte dei casi sono utenti passivi di questi strumenti, ignari delle potenzialità, acquisiscono e diffondono informazioni di ogni natura in modo inconsapevole. La scuola è chiamata, dunque, ad educare alla cittadinanza e alla creatività digitale, anche attraverso percorsi in collaborazione con agenzie educative non formali, con l’obiettivo di ridurre il digital divide.

In risposta alle nuove istanze di bisogni formativi, l’Istituto Omnicomprensivo Pestalozzi” di Catania ha avviato un percorso di innovazione didattica e digitale iniziato con la partecipazione delle studentesse e degli studenti di scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I grado a tutte le edizioni della EU Code Week 4 All Challenge che si svolgono nel mese di ottobre e ricevendo per il quarto anno consecutivo il Certificate of Excellence in Coding Literacy


L’incentivo a proseguire per questa strada è stato sostenuto soprattutto dal Dirigente Scolastico prof.ssa Elena Di Blasi che si è impegnata per l’attuazione dei moduli per lo sviluppo del pensiero computazionale e della creatività digitale e per lo sviluppo delle “competenze di cittadinanza digitale” ottenuti con le azioni  PON – FSE 2014-2020, convinta che porre l’attenzione sulle competenze digitali significhi fornire strumenti alle nuove generazioni per l’esercizio di una piena cittadinanza nell’era dell’informazione e che queste siano un requisito fondamentale per lo sviluppo sostenibile del nostro Paese. 

È in quest’ottica che lo scorso sabato 15 febbraio presso il DIEEI dell’Università di Catania,  in occasione dell’organizzazione del laboratorio di programmazione del 44° Coder Dojo Etneo (https://www.coderdojoetneo.it/), circa 150 giovani Ninja si sono cimentati in attività di programmazione con Code.Org, Scratch, App Inventor, Blender….

L’evento ha rappresentato un’occasione importante per alcune allieve ed allievi dell’I.O. “Pestalozzi” che, accompagnati dai genitori e dall’animatore digitale ins. Maria Anna Tomaselli, hanno potuto sperimentare la realizzazione di un gioco attraverso la programmazione visuale a blocchi, facendo emergere potenzialità nei processi di pensiero logico e computazionale.

Per la collaborazione e la partecipazione all’iniziativa si ringraziano i genitori di Giulia Bonomo, Giada Ventimiglia, Gaia Zuppelli, Fortunato Attanasio, Salvo Filetti, Samuele Nicosia della classe II C, Vasco Drago della classe V C di scuola Primaria e di Daria Drago della classe I A di scuola Secondaria di I grado.