Sclerosi multipla in Sicilia, impennata di diagnosi: Enna e Catania maglia nera - Newsicilia

Sclerosi multipla in Sicilia, impennata di diagnosi: Enna e Catania maglia nera

Sclerosi multipla in Sicilia, impennata di diagnosi: Enna e Catania maglia nera

CATANIA – La sclerosi multipla (SM), un nome che fa paura a molti, e che negli ultimi anni ha colpito più persone, tra le quali molti Vip, per esempio la showgirl Georgette Polizzi. Ma cos’è la SM?

La sclerosi multipla è una malattia cronica che colpisce il sistema nervoso centrale per cui è neurodegenerativa. Quest’ultima è inoltre una malattia autoimmune in quanto le difese immunitarie aggrediscono la guaina mielina (che protegge i nervi) come fosse un’agente estraneo. La sclerosi multipla colpisce maggiormente il cervello, il midollo spinale e anche il nervo ottico.

I sintomi sono diversi e variano da paziente a paziente in quanto le lesioni della mielina vengono distribuite in differenti zone del corpo. Se le fibre nervose che trasportano le informazioni sensoriali si demielinizzano, ne derivano problemi con le sensazioni (sintomi sensoriali), invece, se a demielizzarsi sono le fibre, ne risultano problemi con il movimento (sintomi motori).

La sclerosi multipla può progredire e regredire in modo imprevedibile. Tuttavia, come spiega il Manuale MSD, esistono diversi andamenti tipici dei sintomi:


  • andamento recidivante remittente: le recidive (quando i sintomi si aggravano) si alternano alle remissioni (quando i sintomi si riducono o non si aggravano). Le remissioni possono durare mesi o anni. Le recidive possono manifestarsi spontaneamente o possono essere scatenate da un’infezione, come l’influenza;
  • andamento progressivo primario: la malattia progredisce gradatamente senza remissioni o recidive ovvie, anche se possono esserci fasi temporanee durante le quali la malattia non progredisce;
  • andamento progressivo secondario: questo andamento inizia con recidive che si alternano a remissioni (l’andamento recidivante-remittente), seguite da una progressione graduale della malattia;
  • andamento recidivante progressivo: la malattia progredisce gradatamente, ma la progressione viene interrotta da recidive improvvise. Questo andamento è raro.

Nel mondo, ci sono circa 3 milioni di malati di sclerosi multipla e in Italia, oltre 122.000 (colpisce 1 persona su 500). In Sicilia, il numero maggiore di malati di sclerosi multipla, secondo i dati dello studio Trilogy, si riscontra nelle province di Enna, Catania e Caltanissetta, mentre il più basso si ha a Trapani, Siracusa e Agrigento.

Nella provincia di Enna vi sono circa 174 casi ogni 100mila abitanti, Catania 150, Caltanissetta 138, Messina 117, Ragusa 99, Palermo 93 Agrigento 91, Siracusa 79, Trapani 57. Inoltre, la provincia di Catania, attraverso un recente studio sulle cartelle cliniche degli ultimi 30 anni, ha evidenziato un aumento di casi nel territorio catanese da 1,3 a 7 per 100.000 abitanti.

Nell’Isola, come spiegato da AZSALUTE, si è stata registrata, in tre anni, inoltre, un’impennata di casi che ha fatto salire la prevalenza da 67,8 a 110 malati per 100mila abitanti.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com