Palermo: la Start Cup 2015 premia idee innovative

Palermo: la Start Cup 2015 premia idee innovative

PALERMO – Premi in denaro per le più innovative idee imprenditoriali basate sulla ricerca scientifica ed espresse in forma di business plan: questa è Start Cup Palermo, una competizione a premi promossa dall’Università degli Studi di Palermo con il supporto organizzativo del Consorzio ARCA e di Sintesi s, r. l. Unipa.

Quest’anno la gara, giunta all’undicesima edizione, ha visto trionfare un gruppo di giovani ricercatori che è riuscito ad isolare nanovescicole con proprietà antitumorali dal succo di limone. Il team, grazie al progetto “NaVheTec” e alla guida di Riccardo Alessandro, è stato in grado di ottenere con quest’idea il consistente premio in denaro di 8.000 euro che lo Start Cup Palermo assegna al primo classificato.

Inoltre il gruppo ha ricevuto il premio speciale “UK Trade & Investment”, l’agenzia del Governo Britannico che supporta le imprese, consistente in sei mesi di incubazione presso la loro sede di Southampton.

Il “Ris-tem”, il team di Claudio Di Grigoli, che offre soluzioni analitiche a tour operator e destination managers, grazie allo sviluppo di Tourism Analyzer, una piattaforma informativa integrata con soluzioni di business analytics ed applicazioni verticali sviluppate ad hoc, si è aggiudicato invece il secondo posto con un premio di 4.000 euro.

L’idea imprenditoriale del gruppo di Marco Spinelli,“RinnoVA”, consistente in una strategia ecosostenibile di gestione dei residui di Posidonia oceanica, si è classificata terza.

La cerimonia di premiazione si è svolta al Consorzio Arca e vi ha preso parte anche Roberto Lagalla, rettore dell’Università di Palermo.   

Commenti