Luca Parmitano torna in orbita: guiderà la missione "Beyond" - Newsicilia

Luca Parmitano torna in orbita: guiderà la missione “Beyond”

Luca Parmitano torna in orbita: guiderà la missione “Beyond”

PATERNÓ –  L’astronauta paternese Luca Parmitano giorno 20 luglio, 50esimo anniversario del primo sbarco sulla Luna, partirà per una seconda avventura nello spazio.

Si tratta di una missione, denominata Beyond, dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) che vedrà Parmitano impegnato in alcune passeggiate nello spazio che lo tratterranno per circa 200 giorni.



Superato il primo periodo, il catanese diventerà il terzo europeo e il primo italiano a ricevere il ruolo di comando. Nello specifico, le cosiddette passeggiate sono mirate a riconfigurare in orbita l’esperimento Ams (Alpha Magnetic Spectrometer), consistente nella sostituzione di una pompa di raffreddamento.

Si tratta di un’operazione molto rischiosa, che potrebbe arrecare danni sia a chi la compie, sia all’ambiente esterno, in cui si potrebbero disperdere frammenti creando detriti spaziali. Per svolgere tale missione, infatti, ci si avvarrà di meccanismi complessi e, addirittura, di maniglie speciali realizzate apposta.


Dunque, un compito sicuramente delicato, secondo quanto affermato anche da Parmitano, il quale dichiara di trovarsi in maggiori difficoltà rispetto al passato.

All’incontro, avvenuto nella stampa di Esa, hanno partecipato: il direttore generale dell’Esa, Jan Woerner; il direttore dell’Esrin e delle attività di Osservazione della Terra, Josef Aschbacher; il direttore del Volo umano e robotico dell’Esa, David Parker e il neopresidente dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) Giorgio Saccoccia.

Inoltre, ai partecipanti l’astronauta ha regalato una serie di foto della Terra scattate dalla Stazione Spaziale durante la sua prima missione.

Immagine di repertorio