Intasamenti nei pronto soccorso: ragioni e possibili soluzioni

Intasamenti nei pronto soccorso: ragioni e possibili soluzioni

L’intasamento del pronto soccorso, in parte dovuto ad accessi non appropriati, rappresenta un tema nazionale ed internazionale. In Italia l’accesso non proprio si attesta attorno al 24 per cento, con dati della Regione Siciliana di circa il 30 per cento.

Dobbiamo evidenziare che in p.s. giungono frequentemente persone anziane causa il notevole allungamento della vita media con malattie croniche riacutizzate o instabili. Pervengono naturalmente anche cittadini con malattie acute di ogni età nonché soggetti in acuzie con malattie tempo dipendenti.

Il piano di rientro della nostra Regione non facilita la situazione per la dovuta contrazione delle risorse impegnate e il non adeguato impiego di quelle disponibili, meglio utilizzabili. Riorganizzare ed integrare il servizio sanitario ospedaliero e territoriale rappresenta di conseguenza una priorità non più derogabile in quanto non può essere ulteriormente rinviato il miglioramento dell’accesso al servizio per i cittadini.

Migliorare altresì la gestione dei tempi di attesa delle prestazioni sanitarie rappresenta un segno tangibile di maggiore attenzione per i malati per procedere verso una reale continuità dell’assistenza con reale presa in carico dei bisogni dei cittadini. Ancora oggi invece il pronto soccorso rappresenta la porta girevole di ingresso per qualsiasi problema sanitario, non solo urgente o comunque percepito come tale. I cittadini vi si recano nella stragrande maggioranza dei casi senza consultare il medico curante, anche quando facilmente raggiungibile.

Esiste una rapida evoluzione ed incremento della domanda di salute a causa di malati cronici complessi e fragili che frequentemente accedono al p.s. per avere rapide rassicurazioni sulle condizioni di salute. Questo richiede naturalmente modelli organizzativi diversi, più flessibili, realizzabili solo con la partecipazione sinergica e condivisa di tutti gli attori del servizio.

L’accesso non appropriato al p.s.indica la necessità di un riequilibrio dell’organizzazione sanitaria carente riguardo alla mancata integrazione delle sue varie componenti.cittadini.

Domenico Grimaldi

 

Commenti