Coronavirus, l’Oms lancia l’allarme: “Sempre più vittime tra i giovani”, massima attenzione

Coronavirus, l’Oms lancia l’allarme: “Sempre più vittime tra i giovani”, massima attenzione

Aumentano le preoccupazioni e i consigli dell’Oms per quanto riguarda l’emergenza Coronavirus. Dopo lo studio che avrebbe fatto emergere il fatto che le goccioline che espelliamo attraverso starnuti e tosse (veicolo principale del contagio) potrebbero viaggiare anche per 8 metri e, dunque, potrebbe essere introdotto l’obbligo di indossare le mascherine per tutti, sarebbe emerso un altro dato da non sottovalutare.

Secondo quanto dichiarato da Maria Van Kerkhove, responsabile tecnico del programma per le emergenze dell’Oms, un numero sempre più grande di giovani, o comunque gente sotto i 60 anni, si sta ammalando gravemente o peggio, starebbe morendo, per l’infezione da Covid-19.


Anche se ha sottolineato che la maggior parte dei ricoverati in terapia intensiva sono anziani e persone con patologie pregresse, ha comunque lanciato l’allarme per i diversi casi registrati negli ultimi giorni di giovani, adolescenti e anche bambini ricoverati per il Coronavirus.

Un avvertimento, quello della Van Kerkhove, che serve a convincere ancor di più la gente che la malattia non risparmia nessuno, da chi soffre di altre patologie, al più giovane e sano.



Immagine di repertorio