Catania ospita il V Convegno nazionale di antropologia: una tre giorni ricca di appuntamenti

Catania ospita il V Convegno nazionale di antropologia: una tre giorni ricca di appuntamenti

CATANIA – Domani alle ore 9,30 a Catania avrà inizio il V Convegno nazionale di antropologia, organizzato dall’Università degli studi di Catania, dalla Siaa (Società Italiana di Antropologia Applicata) e dall’Anpia (Associazione Nazionale Professionale Italiana di Antropologia).

L’evento avrà la durata di tre giorni e si aprirà con l’investitura del direttore del Dipartimento di Scienze Politiche, Giuseppe Vecchio. Seguiranno degli incontri nel polo didattico di via Gravina su temi come la solidarietà e il mutualismo nella cooperazione internazionale contemporanea, l’antropologia applicata in Oceania, la progettazione urbana applicata e l’antropologia dei disastri. La giornata si concluderà di sera in via Pistone, con un evento culturale riguardante la sfera pubblica nel quartiere San Berillo.



Nella giornata di venerdì si affronteranno tematiche come le nuove forme di consumo di fronte alla crisi, il sapere antropologico e le nuove forme di famiglia. La conclusione questa volta avverrà al centro Zo di viale Africa, con un concerto dei Musica Ex Machina.

Sabato, al Monastero dei Benedettini, si discuterà su tematiche come la rigenerazione urbana, l’accoglienza e i mutamenti climatici. Infine domenica avverrà, sempre nella sede del Dipartimento di Scienze Umanistiche, l’assemblea dei soci della Siaa e dell’Anpia.

La coordinatrice del comitato scientifico sarà Mara Benadusi, mentre i membri saranno Marco Bassi, Roberta Bonetti, Sebastiano Ceschi, Antonino Colajanni, Alessandro Lutri, Leonardo Piasere, Giovanni Pizza, Bruno Riccio, Massimo Tommasoli, Sabrina Tosi Cambini, Francesco Zanotelli.

Commenti