Bollino rosso nei “Nutella Biscuits”: ogni biscotto contiene una zolletta di zucchero

Bollino rosso nei “Nutella Biscuits”: ogni biscotto contiene una zolletta di zucchero

Elevata quantità di zucchero all’interno dei nuovi biscotti della Ferrero, i “Nutella Biscuits“, che da giorni stanno spopolando nelle tavole degli italiani e, in generale, in quelle degli europei.

Come rilevato da “Il Fatto Alimentare“, ogni biscotto pesa in media 13,8 grammi e al suo interno contiene 4,8 grammi di zucchero, equivalenti a una zolletta di zucchero. Questo vuol dire che per ogni biscotto vi è al suo interno circa il 35% di zucchero, come riportato anche nella stessa tabella dei valori nutrizionali sulla confezione.



Quindi l’ingerimento di uno dei nuovi biscotti della Nutella, che non sono nati per la colazione, ma per degli spuntini a metà della giornata, rappresenta così il 10% del fabbisogno giornaliero di zucchero che si dovrebbe consumare in una giornata (che sarebbe 50 grammi per  gli adulti), come previsto dall’Organizzazione mondiale della Salute.

La grande problematica è che i consumatori non ne mangiano solo uno e soprattutto la dose eccessiva di zucchero grava ancora di più sul fabbisogno di un bambino. Infatti un solo biscotto rappresenta il 20% totale di zucchero che dovrebbe assumere un bambino in una giornata.


Anche l’etichetta a semaforo ideata dal Ministero della Salute Francese, “Nutri Score” ha classificato i biscotti con il bollino rosso “E” per l’eccessiva quantità di zucchero, calorie e grassi saturi (dovuti alla presenza dell’olio di palma).

Fonte immagine Vending News