"Vorrei non fossi mai nata", bimba di 10 anni si impicca e muore per rendere "felice" la mamma - Newsicilia

“Vorrei non fossi mai nata”, bimba di 10 anni si impicca e muore per rendere “felice” la mamma

“Vorrei non fossi mai nata”, bimba di 10 anni si impicca e muore per rendere “felice” la mamma

Si sarebbe tolta la vita per rendere la madre la “più felice del mondo”. La storia agghiacciante e alquanto inverosimile, arriva direttamente dal Messico, con protagonista e vittima allo stesso tempo, una bimba di appena 10 anni.

La tragedia sarebbe accaduta lo scorso 6 gennaio in occasione di un festival popolare in Messico, il giorno del Three Kings Day o “El Dia de Reyes”, occasione in cui le famiglie si scambiano i regali.




A diramare la notizia sono stati i colleghi di Metro.co.uk; nel dettaglio sembrerebbe che la madre della piccola le ripeteva sempre “vorrei non fossi mai nata”. Una frase che, nel tempo, avrebbe scalfito nel cuore della bambina un immenso dolore e forse, un senso di colpa così grande, da spingere quest’ultima a togliersi la vita.

Sembrerebbe che i genitori della bambina si fossero separati tanti anni fa a causa, appunto, dell’arrivo della piccola. Una storia travagliata che, ad oggi, trova un triste epilogo.

Diverse le dichiarazioni rilasciate dalla vittima in una lettera: “Spero che un giorno ti ricordi di me e quando sarai in cielo, finalmente, mi abbraccerai”.

Al momento le autorità locali stanno indagando su quanto accaduto e avrebbero confermato la causa del decesso come strangolamento per impiccagione.