Venezia in ginocchio, la paura cresce insieme al livello dell'acqua: nuova allerta con un picco di 160 centimetri - Newsicilia

Venezia in ginocchio, la paura cresce insieme al livello dell’acqua: nuova allerta con un picco di 160 centimetri

Venezia in ginocchio, la paura cresce insieme al livello dell’acqua: nuova allerta con un picco di 160 centimetri

La paura continua a crescere insieme al livello dell’acqua per gli abitanti di Venezia, dove per le ore 12,30 di domani è previsto un picco di 160 centimetri, come preannunciato dal Centro maree del Comune veneziano.

Per circa mezza giornata il livello dell’acqua si manterrà costante sopra il metro, variando dai 130 centimetri ai 110, specificatamente tra la notte e la mattina.



Per quanto riguarda invece la giornata di oggi, il metro è stato sorpassato da un picco di circa 115 centimetri poco dopo la mezzanotte interessando soprattutto la fascia bassa della città, comprendente San Marco.

Una città messa in ginocchio ormai da giorni e che non sembra trovare al momento una via d’uscita. Intanto, vengono definite le misure principali nell’ordinanza siglata dal capo della Protezione Civile per l’emergenza acqua alta.


Nell’ordinanza vengono riportati la sospensione dei mutui per un anno, 20 milioni per il primo ristoro dei danni, un primo rimborso di cinque mila euro per i privati e 20 mila per le aziende, secondo quanto suggerito dal premier Conte.

Intanto il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha già pensato a quantificare i danni ipotizzando che potrebbero ammontare a circa un miliardo e oltre.

Fonte foto: ilMeteo.it