Usa VS Iran, ripercussioni anche sui trasporti via aerea. Sospesi i voli per il Medio Oriente: "Alitalia si adegui" - Newsicilia

Usa VS Iran, ripercussioni anche sui trasporti via aerea. Sospesi i voli per il Medio Oriente: “Alitalia si adegui”

Usa VS Iran, ripercussioni anche sui trasporti via aerea. Sospesi i voli per il Medio Oriente: “Alitalia si adegui”

Continuano senza sosta le ripercussioni nel mondo a seguito dei due attacchi perpetrati da USA e Iran alle rispettive forze militari. Dopo l’uccisione del generale iraniano Qasem Soleimani rivendicata dal Pentagono e la risposta iraniana con i missili lanciati alle basi irachene dove sono presenti diversi soldati americani e della coalizione, il mercato globale, in particolare quello del petrolio e dell’oro, aveva subìto le prime conseguenze.

In Sicilia invece, dopo l’ondata di fake news sul possibile coinvolgimento della base di Sigonella nel lancio del drone che ha ucciso Soleimani, la situazione di panico è stata placata dalle smentite ufficiali di alte cariche dello Stato e militari, ma una protesta davanti la base è stata già organizzata.

Come se non bastasse, anche il settore degli aerotrasporti ha avuto le sue ripercussioni a seguito dei vari raid perpetrati dai due stati in tensione tra loro.

La compagnia aerea tedesca Lufthansa, infatti, ha annunciato la sospensione di tutti i suoi voli per Iran e Iraq, a partire da un volo programmato per oggi da Francoforte a Teheran. Tale provvedimento segue la decisione dell’Ukraine International Airlines (UIA), che ha sospeso i voli per Teheran a tempo indeterminato a causa dello schianto del suo aereo di questa mattina. Lo ha annunciato il servizio stampa della compagnia in un post sulla sua pagina Facebook. La società ucraina, inoltre, ha evidenziato che sta facendo tutto il possibile per scoprire le cause dell’incidente. Una misuraprudenziale“, ha spiegato il gruppo, alla luce della situazione nella regione. “Non sorvoliamo al momento né l’Iran né l’Iraq“, ha aggiunto una portavoce. Tuttavia, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, non ci sono ancora decisioni su eventuali modifiche delle rotte sul Medio Oriente.


Anche Alitalia deve sospendere tutti i voli sugli spazi aerei di Iran e Iraq, al pari di quanto fatto da altre compagnie aeree nelle ultime ore“. A chiederlo il Codacons, che invoca provvedimenti a tutela della sicurezza dei passeggeri.

Da Air France a Lufthansa a Emirates Airline si stanno moltiplicando le compagnie che hanno sospeso i voli sugli spazi aerei di Iran e Iraq, a causa delle tensioni che si registrano nella regione e della delicata situazione internazionale“, spiega il Codacons. “Vogliamo che anche Alitalia adotti identiche misure di sicurezza, sospendendo a partire da oggi tutti i voli in transito nei cieli dei due paesi, e che provvedimenti analoghi siano presi per tutti gli aerei in partenza dagli scali italiani e che attraversino il Medio Oriente, a garanzia della sicurezza del trasporto aereo e dei passeggeri italiani“, conclude l’associazione.

Immagine di repertorio

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com