Tragedia in casa, spara ai figli disabili nel sonno e chiama la Polizia: “Li ho uccisi”

Tragedia in casa, spara ai figli disabili nel sonno e chiama la Polizia: “Li ho uccisi”

Tremendo omicidio quello avvenuto a Napoli, nel quartiere di Soccavo, alle prime ore dell’alba.


Un padre 88enne avrebbe esploso quattro colpi di pistola verso i due figli disabili di 47 e 52 anni: rispettivamente il primo sarebbe morto sul colpo e il secondo starebbe ora lottando tra la vita e la morte.


L’uomo avrebbe anche sparato alla moglie, ma fortunatamente senza alcun risultato, per poi chiamare la Polizia dicendo “ho ucciso i miei figli”.


L’88enne avrebbe dichiarato di essere stanco della condizione in famiglia e preoccupato per il futuro dei figli.



Immagine di repertorio