Sferra 14 coltellate alla compagna dopo 24 ore di convivenza: arrestato 18enne - Newsicilia

Sferra 14 coltellate alla compagna dopo 24 ore di convivenza: arrestato 18enne

Sferra 14 coltellate alla compagna dopo 24 ore di convivenza: arrestato 18enne

G. M. e la sua convivente di origini cubane di 27 anni, estetista, stavano insieme da poco tempo. Nei giorni scorsi, avevano deciso di andare a vivere da soli e avevano affittato un appartamento in via Foggia, a Locri, ma il giorno dopo l’inizio della loro convivenza, il 18enne, al culmine di una lite, avrebbe inflitto alla ragazza oltre quattordici coltellate che l’hanno raggiunta in varie parti del corpo.

Il giovane, con precedenti penali, ieri sera è stato ritrovato dai carabinieri nascosto in un intercapedine del sottotetto dell’appartamento. Aveva addosso ancora i vestiti sporchi di sangue quando è stato arrestato.

La vittima, trasportata in elisoccorso all’ospedale di Reggio Calabria, nonostante la gravità delle ferite, non è in pericolo di vita.

Il giovane avrebbe rimproverato la compagna per l’abbigliamento succinto e rinfacciato una relazione che gli avrebbe tenuto nascosta. Poi sarebbe corso in cucina, avrebbe afferrato un coltello e avrebbe iniziato a colpire la 27enne. Inutile il tentativo di lei di sottrarsi alla furia del giovane. Le grida d’aiuto della ragazza hanno richiamato l’attenzione dei vicini che hanno avvertito i carabinieri.


Per lui l’accusa è di tentato omicidio: ora si trova in carcere a Locri, dove rimane a disposizione dell’autorità giudiziaria. Nell’appartamento è intervenuta anche la sezione di investigazione scientifica del comando provinciale carabinieri di Reggio Calabria per le operazioni di sopralluogo e repertamento.

Immagine di repertorio

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com