Rottamazione Ter di Riscossione Sicilia: un taglio consistente alle cartelle esattoriali - Newsicilia

Rottamazione Ter di Riscossione Sicilia: un taglio consistente alle cartelle esattoriali

Rottamazione Ter di Riscossione Sicilia: un taglio consistente alle cartelle esattoriali

L’art 3 del Decreto Legge n. 119/2018, ha ormai fissato un termine e dettagliato la nuova Definizione agevolata dei carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017 (cosiddetta “rottamazione-ter”).

Una previsione questa molto vantaggiosa per il contribuente moroso, in quanto permette la possibilità di pagare i propri debiti con Riscossione Sicilia S.p.a. con un notevole abbattimento di sanzioni e interessi (spesso molto alti quanto si parla di cartelle risalenti a molti anni addietro), nonché provvedere a una rateizzazione fino a 18 rate pagabili entro novembre 2023.

Sono poche le categorie di cartelle che non rientrano nel beneficio della Definizione agevolata:



  • recupero degli aiuti di Stato considerati illegittimi dall’Unione Europea;
  • crediti derivanti da condanne pronunciate dalla Corte dei conti;
  • multe, ammende e sanzioni pecuniarie dovute a seguito di provvedimenti e sentenze penali di condanna;
  • sanzioni diverse da quelle irrogate per violazioni tributarie o per violazione degli obblighi relativi ai contributi e ai premi dovuti agli enti previdenziali.

Non rientrano inoltre nel beneficio della “rottamazione-ter” i carichi già oggetto di definizione agevolata ai sensi dell’art.  1 del D.L. n. 148/2017 (c.d. rottamazione-bis) per i quali non risulta effettuato, entro il 7 dicembre 2018, l’integrale versamento delle rate in scadenza nei mesi di luglio, settembre e ottobre 2018.

Il termine per presentare la dichiarazione di adesione alla rottamazione ter è fissato per il 30 aprile 2019.


Si può scegliere di pagare in un’unica soluzione o fino a un massimo di 18 rate consecutive (5 anni) di cui le prime due con scadenza al 31 luglio e 30 novembre 2019. Le restanti 16 rate, ripartite nei successivi 4 anni, andranno saldate il 28 febbraio31 maggio31 luglio e 30 novembre di ciascun anno fino al 2023.


CHI PUO’ ADERIRE?

Possono aderire alla nuova Definizione agevolata 2018 tutti coloro che hanno carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017, e anche coloro che avevano già aderito:

alla “prima rottamazione” (Definizione agevolata prevista dal D.L. n. 193/2016) e sono decaduti per non aver versato tempestivamente ed integralmente le rate del piano di definizione;

alla “rottamazione-bis” (Definizione agevolata prevista dal D.L. n. 148/2017) nel solo caso in cui risultino integralmente saldate, entro il 7 dicembre 2018, tutte le rate in scadenza nei mesi di luglio, settembre e ottobre 2018.

COME ADERIRE?

E’ necessario compilare apposito modulo da depositare, tramite pec, raccomandata o direttamente allo sportello di Riscossione Sicilia più vicino, entro il 30 aprile 2019. A quel punto, se la domanda è stata correttamente presentata con i relativi allegati, entro il 30 giugno 2019 Riscossione Sicilia invierà al contribuente apposita documentazione attestante il debito da pagare al netto di sanzioni e interessi, nonché il prospetto di rateizzazione scelto, con tanto di bollettini precompilati per il pagamento.

Al fine di evitare di incorrere in errori e compromettere tale adesione, è consigliabile rivolgersi ad un professionista di fiducia (avvocato, commercialista ecc.), al fine di poter correttamente presentare la documentazione necessaria.