Reddito di cittadinanza, in 130mila pronti a rinunciare: la disdetta ha un costo - Newsicilia

Reddito di cittadinanza, in 130mila pronti a rinunciare: la disdetta ha un costo

Reddito di cittadinanza, in 130mila pronti a rinunciare: la disdetta ha un costo

È possibile rinunciare al reddito di cittadinanza? La risposta è , ma pagando. L’indiscrezione che sta circolando nelle ultime ore racconta di molti cittadini pronti a dire addio al sussidio statale che, ad oggi, può essere percepito rispettando determinati requisiti.

I motivi che spingerebbero alla rinuncia sarebbero essenzialmente due. Secondo alcuni beneficiari del reddito, non si sarebbe rispettata la cifra iniziale di 700 euro; altri, invece, avrebbero paura di possibili controlli, a cui ha spesso fatto riferimento il vice-premier Luigi Di Maio, leader del Movimento 5 Stelle.



L’Inps, dunque, potrebbe presto attivare la procedura di restituzione della tessera Rdc. In caso di rinuncia, però, il beneficiario dovrà restituire tutte le somme corrisposte in un’unica soluzione. I tempi d’attesa, inoltre, potrebbero essere anche di diverse settimane.

Al momento, come segnalano alcuni CAF, sarebbero circa 130mila le persone a voler rinunciare al reddito di cittadinanza.


Immagine di repertorio

Per rimanere sempre aggiornato scarica la nostra app.