Dalle urla alle coltellate, uomo uccide la compagna e poi si lancia nel vuoto: giallo sul movente

Dalle urla alle coltellate, uomo uccide la compagna e poi si lancia nel vuoto: giallo sul movente

A Portici, comune appartenente alla città di Napoli, si urla alla tragedia. Una donna è stata uccisa a coltellate dal proprio compagno in un appartamento.


Nello specifico, l’uomo avrebbe preso un coltello da cucina e, dopo aver compiuto il gesto, avrebbe deciso di lanciarsi nel vuoto dal quarto piano, morendo per via dell’impatto con il suolo.


Il tutto si è verificato ieri sera. I vicini avrebbero prima sentito delle urla, una condizione frequente secondo le dichiarazioni raccolte.


Il litigio avvenuto durante la sera non avrebbe rappresentato un caso isolato, ma sarebbe stato l’ultimo di una lunga serie in questo periodo. Infatti, nessuno avrebbe potuto pensare che questa volta si arrivasse alle conseguenze più tragiche.



Persistono dubbi sul movente. Delle indagini se ne stanno occupando i carabinieri.

Immagine di repertorio