Dà del "terrone" all'arbitro durante partita di calcio: Daspo per allenatore - Newsicilia

Dà del “terrone” all’arbitro durante partita di calcio: Daspo per allenatore

Dà del “terrone” all’arbitro durante partita di calcio: Daspo per allenatore

Non avrà accesso ad alcuna manifestazione sportiva e dovrà immediatamente lasciare la guida tecnica della sua formazione. È questo il provvedimento preso nei confronti di un allenatore di una squadra di calcio della categoria esordienti.

Per l’uomo, un 42enne residente in provincia di Pordenone, infatti, è scattato il Daspo per un anno. A deciderlo il questore di Pordenone dopo che il mister aveva detto “terrone” all’arbitro.



La vicenda si è svolta durante una sfida tra giovani calciatori nella città di Sacile. La squadra allenata è militante nel campionato di calcio Figc e quel giorno era in trasferta. L’arbitro è un dirigente della formazione avversaria, accreditato a dirigere la gara dopo aver svolto uno specifico corso in Federazione.

La Digos ha accertato che il 42enne durante il match continuasse ad assumere condotte verbalmente violente verso i giocatori, finché non è culminato nella frase discriminatoria verso il giudice di gara.


Immagine di repertorio