Coronavirus, voucher baby-sitter: ecco come richiederlo sul sito Inps dal primo aprile

Coronavirus, voucher baby-sitter: ecco come richiederlo sul sito Inps dal primo aprile

L’emergenza Coronavirus sta vedendo il Governo impegnato in prima linea soprattutto per evitare ogni possibile ripercussione – anche economica – sulla popolazione. Tante, infatti, le misure varate nel decreto Cura Italia e le somme stanziate a sussidio delle famiglie più bisognose e dei lavoratori.

Si parla, addirittura, di un decreto aprile, attualmente sul banco dei lavori del Governo, in cui potrebbe esserci uno stanziamento di risorse di oltre i 25 miliardi. Questo è quanto afferma il vice ministro dell’Economia Antonio Misiani.


Inoltre, dal primo aprile, sul sito Inps si potranno fare le richieste per ricevere voucher baby-sitter, per i permessi retribuiti, di 600 euro. Si prevede per metà aprile l’arrivo delle somme, per le famiglie e per i lavoratori autonomi.

Il decreto Cura Italia, così varato, prevede, infatti, voucher baby-sitter da 600 a 1.000 euro per gli operatori sanitari e ricercatori, famiglie in cui vi siano entrambi i genitori lavoratori e con prole di età inferiore a 12 anni. Si potrà usare la cifra, però, solo per assumere regolarmente una baby-sitter. Inoltre, la normativa prevede congedo parentale straordinario di 15 giorni al 50% se si hanno figli fino a 12 anni, fino a 16 anni senza retribuzione da dividere tra padre e madre.



Immagine di repertorio