Coronavirus, il commissario Domenico Arcuri: “Battaglia non ancora vinta, sforzo grandissimo”

Coronavirus, il commissario Domenico Arcuri: “Battaglia non ancora vinta, sforzo grandissimo”

La battaglia contro il Coronavirus è ancora in corso e, pertanto, bisogna non abbassare la guardia. Su questa scia di pensiero, troviamo il commissario per l’emergenza Covid-19 Domenico Arcuri che invita i cittadini a non “cullarsi” troppo del fatto che “stiamo vincendo“.

A detta di Arcuri, infatti, gli indicatori ci dicono solo che la portata del contagio si sta contenendo ma la sua dimensione è comunque rilevante. Non si può, infatti, pensare ancora di tornare alla normalità, alla propria routine.


Il vero problema sono anche le richieste dei posti letto nelle Terapie Intensive che erano 5.179 all’inizio e sono diventati 9.284, circa il 79% in più. Anche nel reparto di Malattie Infettive e Pneumologia la situazione è quasi all’estremo: prima le richieste erano 6.198 ora 34.320, oltre quattro volte in più.

Questo implica uno sforzo considerevole, pertanto, aumenteranno i controlli perché è incomprensibile che ancora ci sia gente in giro per le strade senza dovuta giustificazione.



Immagine di repertorio