Assume baby sitter, la violenta e la ricatta con foto e video con la complicità della moglie - Newsicilia

Assume baby sitter, la violenta e la ricatta con foto e video con la complicità della moglie

Assume baby sitter, la violenta e la ricatta con foto e video con la complicità della moglie

Una vicenda inverosimile è avvenuta a Verona, precisamente nella zona di Poiano, un 31enne di nome Mirko Alimari, avrebbe violentato una baby sitter che aveva assunto, per poi filmarla e ricattarla con la complicità della moglie, Giulia Buccaro.

La vicenda risalirebbe allo scorso 12 gennaio, quando l’uomo avrebbe obbligato la donna a spogliarsi nuda e a fare la verticale appoggiata a un tronco d’albero, per poi abusare di lei. Subito dopo l’accaduto, la baby sitter avrebbe fatto scattare la denuncia, da cui la squadra mobile starebbe facendo luce sulla dinamica del caso.



Adesso Alimari si troverebbe nel carcere di Trento, per rispondere alla terza l’accusa di violenza sessuale. Inoltre sarebbe stato accusato di sequestro di persona e tortura. A quanto pare l’uomo avrebbe più volte abusato delle donne, ricattandole con delle foto e video nel cellulare.

A inchiodare l’indagato, infatti, sono state le stesse immagini in suo possesso.


Immagine di repertorio