A un mese dal primo tampone Berlusconi è ancora positivo: nessuna festa per gli 84 anni

A un mese dal primo tampone Berlusconi è ancora positivo: nessuna festa per gli 84 anni

A un mese dal primo tampone Berlusconi è ancora positivo: nessuna festa per gli 84 anni

Silvio Berlusconi sarebbe risultato ancora positivo al virus. Il risultato sarebbe arrivato dopo gli ultimi controlli eseguiti dal leader di Forza Italia a seguito delle dimissioni avvenute circa 10 giorni fa.


Le sue condizioni di salute non sarebbero preoccupanti e al momento non sarebbero presenti sintomi, ma l’attenzione resta alta. Berlusconi, che starebbe soffrendo l’isolamento domiciliare come “un leone in gabbia“, si sarebbe premurato di “tranquillizzare parenti e collaboratori“.


Dal primo tampone che mise in evidenza il contagio di Berlusconi, successivamente ricoverato all’ospedale San Raffaele, è già trascorso un mese e, nonostante le cure, la malattia stenta a scomparire.

Il prossimo 29 settembre il leader intramontabile del centro destra, protagonista della Seconda Repubblica, compirà 84 anni ma per l’occasione non sono stati organizzati eventi o cerimonie.

Immagine di repertorio