Comiso a lutto, oggi i funerali di Andrea Alabiso: l’incidente davanti agli occhi dei genitori

Comiso a lutto, oggi i funerali di Andrea Alabiso: l’incidente davanti agli occhi dei genitori

COMISO – Si svolgeranno oggi pomeriggio a Comiso (Ragusa), i funerali di Andrea Alabiso, 14 anni appena, morto a seguito di un terribile incidente stradale che ha avuto luogo la scorsa sera all’altezza del campo sportivo fair play, nei pressi del ristorante Il Carpaccio.

Vicini alla famiglia di questa giovane anima. Da madre, un personale ed affettuoso abbraccio alla mamma Tina. Oggi proclamerò a Comiso il lutto cittadino“, inizia  così il post su Facebook del primo cittadino Maria Rita Schembari. E ancora: “La notizia della improvvisa, tragica, scomparsa di Andrea Alabiso colpisce particolarmente la nostra comunità cittadina, già fortemente provata dall’attuale congiuntura. L’amministrazione comunale tutta si stringe ai familiari, cercando di lenire il dolore senza fine delle famiglie Alabiso ed Elia. Chiunque può dedichi una preghiera, un momento di riflessione, un pensiero a questo giovane virgulto, impegnato nello sport, innamorato della vita, come è giusto e naturale, soprattutto alla sua età“.


Secondo una prima ricostruzione di quanto accaduto, il giovane sarebbe morto davanti agli occhi di mamma e papà: in via Biscari si trovavano anche i genitori in auto, dietro Andrea, che invece si trovava in moto davanti a loro. Per cause ancora in corso di accertamento, il piccolo centauro avrebbe perso il controllo del mezzo finendo fuori strada e sbattendo contro un palo.

Troppo gravi le ferite riportate: nonostante l’arrivo sul posto dei sanitari del 118 e la corsa al Pronto Soccorso dell’ospedale Guzzardi di Vittoria (Ragusa), per il giovanissimo non c’è stato nulla da fare. Il suo cuore ha cessato di battere tra la disperazione dei familiari.

Oggi pomeriggio, alle 16,30, nella Chiesa Madre di Comiso, verrà dato l’ultimo saluto. “Si dispensa dalle visite, non fiori ma opere di bene“: questo il volere della famiglia.

ANDREA ALABISO