Zona arancione in Sicilia, un ristoratore protesta e apre lo stesso: multa e chiusura temporanea

Zona arancione in Sicilia, un ristoratore protesta e apre lo stesso: multa e chiusura temporanea

COMISO – Ieri sera polizia, carabinieri e Guardia di Finanza hanno effettuato controlli in piazza Fonte Diana a Comiso, dove alcuni ristoratori hanno avviato delle iniziative di protesta contro l’ordinanza che istituisce la zona arancione a Vittoria e Comiso.

Il titolare di un ristorante è stato multato per 400 euro. Il locale è stato chiuso per 5 giorni.


Altri ristoratori hanno invece manifestato in maniera simbolica. Hanno imbandito i tavoli e si sono posizionati accanto a essi, senza accogliere i clienti.

“Ho raggiunto il mio obiettivo – spiega il titolare dell’attività all’Ansavolevo porre l’attenzione su un provvedimento sbagliato, che penalizza i ristoratori. Pagherò la multa, ma il messaggio è arrivato”.

Al contempo, il Comune ha istituito un punto di vaccinazione nell’atrio del municipio. Buona l’affluenza di indecisi che, anche alla luce delle restrizioni della nuova zona arancione, hanno deciso di vaccinarsi.

Immagine di repertorio