Il Ragusano nella morsa del virus, altro morto e autista di scuolabus positivo: sindaco chiude una scuola

Il Ragusano nella morsa del virus, altro morto e autista di scuolabus positivo: sindaco chiude una scuola

Il Ragusano nella morsa del virus, altro morto e autista di scuolabus positivo: sindaco chiude una scuola

RAGUSA – Salgono a 313 i morti per Coronavirus in Sicilia. L’ultimo, in ordine di tempo, sarebbe un anziano di 71 anni, deceduto nel reparto di Terapia Intensiva dell’ospedale Maria Paternò Arezzo di Ragusa.


Il signore, residente a Vittoria (Ragusa), era diverso tempo che lottava con il “mostro invisibile” all’interno del reparto.


Non solo, a Comiso, sempre nel Ragusano, un autista di uno scuolabus è risultato positivo al tampone. Il che ha portato il sindaco, Maria Rita Schembari, a prendere provvedimenti.

Infatti, secondo quanto scritto dalla stessa su Facebook, dalla giornata odierna al 3 ottobretutti i locali adibiti a uffici della pubblica istruzione, protocollo, ufficio sport e biblioteca, del comune di Comiso saranno chiusi per la sanificazione degli stessi e degli scuolabus. Inoltre, nelle stesse giornate, sarà sospeso anche il servizio scuolabus delle linee ‘B‘ e ‘C‘”.

Inoltre, il primo cittadino avrebbe disposto pure la chiusura della scuola De Amicis per la giornata di sabato 3 ottobre. Secondo quanto specificato da Schembari, la chiusura “non ha nulla a che fare con il caso di positività di un autista scuolabus. Le autorità dell’Asp sanno esattamente cosa fare per tutelare la salute di tutti i cittadini, bambini e adulti. Quindi calma e prudenza, sempre, ma no a isterismi e cacce a fantomatici ‘untori’“.

Immagine di repertorio