Esplosione a Ispica, feriti due giovanissimi: 14enne lotta tra la vita e la morte

Esplosione a Ispica, feriti due giovanissimi: 14enne lotta tra la vita e la morte

ISPICA – Nuovi aggiornamenti sulle condizioni di salute dei due ragazzini, di 14 e 15 anni, vittime di una esplosione che si è verificata ieri a Ispica, in provincia di Ragusa, all’interno di un deposito di fuochi d’artificio.

Sul posto, per soccorrere i due giovani, sono intervenuti i sanitari del 118 a bordo delle ambulanze e dell’elisoccorso.


Il ragazzo più piccolo si trova all’ospedale Cannizzaro di Catania. Proprio dal nosocomio catanese arrivano aggiornamenti sulle sue condizioni di salute. Il 14enne, infatti, è ricoverato in Terapia Intensiva nell’unità operativa di Anestesia e Rianimazione, nella quale è stato trasferito dopo gli accertamenti eseguiti al Trauma Center e dopo il complesso intervento chirurgico necessario al trattamento delle lesioni causate dallo scoppio.

L’operazione, che ha coinvolto anche oculisti e ortopedici oltre agli anestesisti, ha visto in particolare intervenire congiuntamente neurochirurghi e chirurghi plastici, con riferimento ai danni riportati alle braccia, al volto e alla testa.

Il minore è in prognosi riservata, le sue condizioni restano critiche.

Le parole del Dottor Salvatore Cicero, direttore dell’UOC di Neurochirurgia

 

 

Il 15enne invece è in condizioni stabili, ha subìto un’operazione per le ferite da schegge e si trova ricoverato nel Reparto di Chirurgia Pediatrica nel Policlinico di Catania.

Fonte foto Franco Assenza