Robotica industriale, un passo verso il futuro dei giovani e delle azienda: protagonista il Gemmellaro - Newsicilia

Robotica industriale, un passo verso il futuro dei giovani e delle azienda: protagonista il Gemmellaro

Robotica industriale, un passo verso il futuro dei giovani e delle azienda: protagonista il Gemmellaro

CATANIA – Giorno 10 aprile 2019 nell’aula magna dell’istituto “Carlo Gemmellaro” di Catania si è svolta la conferenza dal titolo “Robotica Industriale”.

La conferenza, organizzata dall’azienda ABB e dal Dirigente Scolastico Professoressa Concetta Valeria Aranzulla e il tavolo tecnico è stato coordinato dalla professoressa Vincenza Pulvirenti, ha avuto come relatori: il Professore Dario Azzarelli, referente ABB per la robotica industriale in Sicilia, dottore Maurizio Lepori, responsabile formazione scuole robotica industriale e il dottore Simone Romeo responsabile formazione aziende robotica industriale.



Alla conferenza hanno partecipato gli alunni delle classi seconde, terze e quarte dei seguenti indirizzi: Turismo, Amministrazione Finanza e Marketing, e Informatica.

Il Dirigente Scolastico ha evidenziato l’importanza della sinergia che si è instaurata con la multinazionale ABB elettronica svizzero-svedese, con sede Zurigo, operante nel settore della robotica-energia—automazione in oltre 100 paesi. L’azienda è quotata presso le borse di Zurigo, Stoccolma e New York, si è classificata per diversi anni al primo posto nell’indice “Dow Jones Sustainability”, indice mondiale per la responsabilità sociale d’impresa. La finalità del progetto Robot Studio è quella di formare gli studenti conseguendo certificazioni spendibili nel mondo del lavoro.


Interviene il Professore Dario Azzarelli, confermando che l’azienda è proiettata a predisporre un piano di inserimento per gli studenti nelle aziende del territorio che saranno in possesso della certificazione Robotica Industriale e che questo evento è importante per gli eventuali sviluppi lavorativi. L’azienda è riuscita a realizzare il più lungo collegamento sottomarino UHVDC del mondo, 580 km, tra la Norvegia e i Paesi Bassi. Il professore si occuperà della formazione robotica industriale nelle scuole. Successivamente il dottore Maurizio Lepori presenta ABB, che è un Gruppo leader tecnologico all’avanguardia e che collabora strettamente con i clienti delle utility, delle industrie, dei trasporti e delle infrastrutture per scrivere il futuro della digitalizzazione. La funzione dei Robot collaborativi, denominati “I Cobot”, sono robot industriali di ultima generazione concepiti per condividere in sicurezza lo spazio di lavoro con gli esseri umani e sono progettati per lavorare a sostegno degli operatori umani. I Cobot sono convenienti sicuri e flessibili, rendono l’automazione più facile anche per le piccole e medie imprese.

Interviene il dottore Simone Romeo sulla utilizzazione dei robot collaborativi, realizzati dalla azienda ABB, che vengono descritti sulle slide proiettate in schermo. Essi sono utilizzati per incrementare le prestazioni e aggiungere valore ai prodotti in aziende manifatturiere di tutto il mondo. Viene presentato il robot collaborativo “YuMi” disponibile anche a braccio singolo: è il più agile e compatto e anche uno dei primi esemplari di una nuova generazione di robot ABB, sviluppati su una piattaforma modulare dalla quale nascerà una grande varietà di robot con diverse dimensioni oltre a soluzioni personalizzate.

Agli interventi dei relatori è seguito un ampio dibattito, a cui hanno partecipato con attenzione gli studenti presenti, ponendo domande e curiosità.

Per rimanere sempre aggiornato scarica la nostra app.