Progetto “Giochiamo con lo yoga” all’I. C. “Federico De Roberto”

Progetto “Giochiamo con lo yoga” all’I. C. “Federico De Roberto”

CATANIA – Lo yoga entra a scuola: con semplicità e in maniera ludica riesce a catturare l’attenzione dei più piccoli, infatti tra le innumerevoli proposte di ampliamento dell’offerta formativa che offre l’I.C. “Federico De Roberto”, si fa strada il progetto “Giochiamo con lo Yoga” rivolto agli alunni della scuola primaria che già da diversi anni ne beneficiano.

Lo yoga è una pratica millenaria, che nasce in India 5000 anni fa ed offre una risposta alla ricerca di equilibrio tra corpo e mente. Lo yoga rivolto ai bambini, è un progetto che nasce dall’esigenza di offrire anche ai più piccoli, abituati ormai a ritmi di vita sempre più frenetici, la possibilità di sperimentare una disciplina che, se seguita fin dalla più tenera età può diventare uno strumento utile, per armonizzare la crescita fisica e psichica del bambino, oltre ad essere un valido supporto per le varie fasi dell’apprendimento scolastico.

Questa esperienza è stata proposta ai bambini delle classi terze del plesso di via Torresino, in maniera ludica e giocosa. A questa età i bambini riescono meglio a padroneggiare i loro movimenti e quindi a beneficiare di questa pratica.

Lo yoga infatti, agisce sul corpo in modo completo: attraverso le varie posizioni si tonificano i muscoli e si sciolgono le articolazioni, si migliora la circolazione, si rafforza l’apparato respiratorio e si equilibra il sistema nervoso..
Inoltre i bambini imparano a rilassarsi e a diventare più calmi e sereni, acquisendo anche la capacità di sviluppare la propria forza di volontà e la propria concentrazione.



Lo sviluppo costante della pratica dello yoga, dell’attenzione attraverso l’ascolto di sé, dell’abitudine ad osservare e confrontare, dell’elaborazione e della narrazione delle esperienze psicomotorie, favorisce la formazione, nel bambino, di un ‘habitus’ mentale che struttura le sue particolari modalità di apprendimento.

La qualità dei rapporti interpersonali all’interno del gruppo-classe possono a volte essere problematici. Fattori diversi possono contrastare l’educazione allo sviluppo della solidarietà e dell’amicizia e influenzare di conseguenza l’armonia della vita sociale. L’esperienza dello yoga che si gioca sia sul versante individuale sia su quello del gruppo e sulla loro integrazione porta i bambini a prendere maggiore coscienza di sé come individui e come parti di un insieme più grande. Infine, attraverso la condivisione “rituale” non competitiva dei gesti e delle azioni, viene favorito l’affermarsi del sentimento di appartenenza, di fiducia e di stima reciproca che rappresentano, nel loro insieme, la base per la realizzazione di rapporti interpersonali più equilibrati e corretti.

In questo percorso i bambini hanno imparato a:

  • Migliorare la consapevolezza del proprio corpo.
  • Respirare prendendo coscienza di questo atto vitale.
  • Riconoscere la piacevolezza della lentezza della “pausa”.
  • Rilassarsi e percepire le emozioni sperimentandole.
  • Rispettare spazi e tempi sia propri che degli altri.
  • Sviluppare la solidarietà nel gruppo e il sostegno reciproco.

Il progetto approvato e sostenuto dalla Dirigente dell’Istituto Dott.ssa Antonia Maccarrone è stato realizzato dall’insegnante Lucia Fichera.