Progetto formativo legato all'arte: al M. Rapisardi di Paternò si impara con il teatro - Newsicilia

Progetto formativo legato all’arte: al M. Rapisardi di Paternò si impara con il teatro

Progetto formativo legato all’arte: al M. Rapisardi di Paternò si impara con il teatro

PATERNÒ – Per l’attuazione della legge regionale 31 maggio 2011, n°9, contenente le norme sulla promozione, valorizzazione e insegnamento della storia, della letteratura e del patrimonio linguistico e paesaggistico nelle scuole, anche il “ M. Rapisardi”, coordinato dal dirigente scolastico Luciano Maria Sambataro, ha concluso le attività in programma con il teatro.

La compagnia “Città di Paternò”, il 18 maggio, nell’Aula Magna del liceo, ha messo in scena il “Berretto a sonagli” di Luigi Pirandello, strepitosa interpretazione di attori non professionisti  che hanno incollato per due ore, in religioso silenzio, gli studenti sulle sedie.



Nella stessa giornata sono stati consegnati gli attestati agli studenti che si sono cimentati e si sono piazzati dal sesto fino all’undicesimo posto del Certamen Mutycense della lingua latina, indetto dal liceo classico “ T. Campanella” di Modica, sotto la guida delle docenti Anna Longhitano e Concetta Giuseppina Palazzo.

Tra eletti e degni di menzione, al 6° posto Lucia Abate e Sergio Vitaliti (II B), al 7° Gabriele Guarnera (III A) e Stefano Laudani (III B), al 9° Emma La Manna (II B), al 10° Marco Ciccia e Lidia Consoli (II A), all’ 11° Mattia Carta (II A).


In platea, oltre gli studenti, ospiti e familiari. Dopo un lungo e sentito applauso, il dirigente scolastico, soddisfatto per i risultati raggiunti, ringrazia attori, genitori, studenti e la referente dell’organizzazione, Prof.ssa Angela Rita Pistorio, augurando un crescente “Ad Maiora” per gli anni a venire del liceo, culla di molteplici stimoli culturali.

Per rimanere sempre aggiornato scarica la nostra app.