Progetti innovativi all’Istituto Comprensivo XX Settembre di Catania: valorizzare le competenze di base sin dalla scuola dell’infanzia

Progetti innovativi all’Istituto Comprensivo XX Settembre di Catania: valorizzare le competenze di base sin dalla scuola dell’infanzia

CATANIA – Il 4 giugno scorso, all’Istituto Comprensivo Statale “XX Settembre” di Catania, si è svolto l’evento conclusivo di pubblicità e disseminazione intitolato “Raccontiamo il nostro Pon”.

Alla presenza del Dirigente Scolastico e delle famiglie, i docenti esperti, i tutor e gli allievi impegnati nei Pon, hanno raccontato l’esperienza vissuta e mostrato i risultati e i prodotti  realizzati durante le attività.



La scuola è stata destinataria di tre moduli formativi per la scuola dell’infanzia e di otto moduli per la scuola primaria e secondaria di primo grado.

Per quanto riguarda la scuola dell’infanzia, nell’ambito del Programma Operativo Nazionale-Fondi Strutturali europei, è stato realizzato il progetto dal titolo “Io ho un talento”, il cui obiettivo specifico è stato il miglioramento delle competenze chiave dei bambini di 3, 4 e 5 anni.


Nello specifico, sono stati realizzati  tre moduli formativi. Il primo, “Giochiamo con il coding”, basato sul pensiero computazionale e rivolto ai bambini di 4 e 5 anni. Il secondo rientrato nell’ambito musicale, “Musica e movimento”, nel quale gli alunni sono stati guidati alla scoperta del corpo tramite la musica che ha rappresentato il filo conduttore. Infine, l’ultimo, “Emozioni in gioco”, è stato dedicato a tutte le fasce di età, anche ai bambini di 3 anni. I piccoli alunni sono stati aiutati a riconoscere le loro emozioni e a saperle adeguatamente gestire.

I moduli formativi hanno visto coinvolti un totale di 89 alunni dal mese di dicembre fino ad aprile, con incontri di 2 ore con cadenza settimanale.

Per quanto riguarda la scuola primaria, sono stati realizzati i moduli formativi “Italiano… che passione! 1) Smontando e rimontando un testo”, “Italiano… che passione! 2) E adesso, scrivo io!, Matematic’amo 1, Matematic’amo 2 Have fun with english 1”, che hanno coinvolto un totale di 137 alunni, dal mese di dicembre fino ad aprile, con incontri di 3 ore con cadenza settimanale.

Un totale di 89 allievi di scuola secondaria di primo grado, nello stesso periodo, è stato coinvolto nei moduli formativi: “Italiano che passione! 3) ‘Testa a testo’, Matematic’amo 3 , Have fun with english 2”, con incontri di 3 ore con cadenza settimanale.

Tutti i moduli hanno consentito agli allievi di migliorare le competenze di base e di migliorare i risultati nelle prove Invalsi.

Le attività sono state fondate su una didattica innovativa e laboratoriale, anche con l’uso di strumentazioni digitali, improntata sul saper fare, al fine di valorizzare le capacità e le abilità di ciascun allievo, promuovendo il successo formativo, le pari opportunità e l’inclusione sociale.

Sono stati somministrati test di valutazione ex ante, in itinere ed ex post per ciascun allievo, al fine di monitorare gli esiti via via conseguiti.

I tutor si sono costantemente interfacciati con i docenti curricolari al fine di condividere le attività realizzate e verificare i risultati conseguiti dagli alunni a livello disciplinare.

La Dirigente Scolastica, dott.ssa Maria Calì, nel ringraziare le famiglie, ha ricordato che i PON hanno costituito un valore aggiunto al percorso formativo dei loro figli fondamentale nello sviluppo delle competenze degli studenti del XXI secolo.