"Leonardo Da Vinci": una scuola al passo con i tempi - Newsicilia

“Leonardo Da Vinci”: una scuola al passo con i tempi

“Leonardo Da Vinci”: una scuola al passo con i tempi

Fondi Strutturali Europei

MASCALUCIA – I tempi cambiano, le tecnologie anche e, spesso, possono rappresentare un vantaggio anche nel campo dell’istruzione. Chi ha pensato di modificare i propri metodi di lavoro e di avvicinarsi al mondo dell’hi-tech è l’Istituto Comprensivo Statale “Leonardo Da Vinci” di Mascalucia.




Attraverso i fondi europei, infatti, la scuola ha provveduto ad acquistare nuovi materiali e strumentazioni per migliorare l’attività di insegnamento. Con il progetto A-1-FESR06 POR SICILIA-2012-1895 sono state acquistate delle lavagne multimediali (LIM), utili specialmente nei confronti di chi ha difficoltà ad apprendere. Non un addio al gessetto, che continuerà ancora per anni a far compagnia alla nuova arrivata. Inoltre, è stata migliorata la strumentazione multimediale, attraverso l’acquisto di computer, tablet e il perfezionamento della linea internet e wi-fi in modo da avere in tutte le classi della scuola secondaria una postazione informatica completa. Infine, l’aula magna è stata attrezzata di un sistema audio, un video proiettore e un telone a scomparsa.

 

Attraverso i fondi FESR-AZIONE: E-1-FESR-2014-1988, invece, si è provveduto a fornire ai docenti le strumentazioni necessarie per sperimentare nuove forme didattiche. L’uso di postazioni studiate appositamente permetterà ai professori di confrontarsi ed elaborare nuove tecniche di utilizzo dei sistemi tecnologici di insegnamento.

 

Importante anche il sostegno dell’amministrazione comunale, che ha dotato di un sofisticato sistema di allarme i due edifici scolastici, quello di via Roma e quello principale di via Regione Siciliana.

Oltre a queste innovazioni, ovviamente, l’istituto continuerà a svolgere alcune delle sue principali attività, ad esempio quelle strumentali. Trattandosi di una scuola a indirizzo musicale, infatti, molti docenti si rendono disponibili ad insegnare a suonare.

Loghi Programma Operativo Regionale