La lingua inglese al primo posto al CD Fava di Mascalucia: parte il progetto “Fluent English” - FOTO - Newsicilia

La lingua inglese al primo posto al CD Fava di Mascalucia: parte il progetto “Fluent English” – FOTO

La lingua inglese al primo posto al CD Fava di Mascalucia: parte il progetto “Fluent English” – FOTO

MASCALUCIA – Nell’ottica della globalizzazione in cui si avverte il crescente sviluppo e bisogno di comunicazione fra i popoli, la conoscenza della lingua inglese, avviata sin dai primi anni di scolarizzazione, comporta l’approccio del bambino a un modello comunicativo veicolare, non meno l’accrescimento del suo personale bagaglio culturale al fine di poterlo rendere sempre più adeguato a ciò che la società odierna richiede a ciascun cittadino del mondo.

L’importanza in merito all’apprendimento della lingua inglese, già riconosciuta in varie normative  ministeriali e nella successiva direttiva intitolata “Progetto lingue 2000″, con la quale vengono sollecitate anche le scuole materne a elaborare progetti di insegnamento a titolo sperimentale di lingua straniera, non dimenticando le indicazioni nazionali per i piani di studio personalizzati, che puntano l’attenzione su come la lingua inglese aiuti ad arricchire lo sviluppo cognitivo offrendo un altro strumento di organizzazione delle conoscenze.



Condividendo tali presupposti, il CD Giuseppe Fava di Mascalucia, guidato dal dirigente scolastico Maria Gabriella Capodicasa, si è da sempre impegnato a garantire un’offerta formativa che prestasse sempre più crescente attenzione verso il miglioramento delle abilità linguistiche relative alla lingua inglese, riconosciuta frequentemente quale “fluent English“, nell’ottica di una prospettiva europea.

A tal fine, la scuola Fava ha proposto e attivato nel corrente anno scolastico progetti sia curriculari che extracurriculari inseriti nel PTOF, idonei nel poter creare delle reali occasioni di uso della lingua inglese come mezzo di comunicazione potenziando negli alunni un’ampia gamma di competenze chiave, in modo da metterli in grado di affrontare uno scambio dialogico con madrelingua e con la capacità di proiettarsi nello spazio sempre più esteso della comunicazione adattandosi in modo flessibile a un mondo in rapido mutamento.


Sono stati portati a compimento nel presente anno scolastico il progetto Cambridge English: Young Learners, riferito agli alunni di classe quinta (corso di lingua inglese che da la possibilità ai giovanissimi alunni di poter acquisire la certificazione European Framework Grid di livello Basic User, A2), con certificazioni valutate come crediti secondo la normativa vigente. 

I valori d’obiettivo possono essere rintracciati nell’ottimale qualità di competenza comunicativa in lingua inglese valutabili attraverso standard utilizzati dall’Ente certificatore e corrispondenti ai livelli espressi dall’European Framework Grid. 

Un’altra importante iniziativa è il Passport English”, con la presenza di insegnanti madrelingua che hanno operato all’interno delle classi rendendo oltremodo interessante e gioioso l’approccio diretto con la lingua inglese da parte degli alunni.

Opportuno, in conclusione, il pensiero di  Jerom S.Bruner: “È fondamentale la sperimentazione di una didattica nuova che affronti i problemi subito all’interno delle scuole, al primo contatto del bambino con il linguaggio organizzativo”.

Per rimanere sempre aggiornato scarica la nostra app.