IPSSEOA “Karol Wojtyla” di Catania, ECAM: progetto Erasmus+ transoceanico per abbracciare i valori europei di cittadinanza e multiculturalismo - Newsicilia

IPSSEOA “Karol Wojtyla” di Catania, ECAM: progetto Erasmus+ transoceanico per abbracciare i valori europei di cittadinanza e multiculturalismo

IPSSEOA “Karol Wojtyla” di Catania, ECAM: progetto Erasmus+ transoceanico per abbracciare i valori europei di cittadinanza e multiculturalismo

CATANIA – Mercoledì 6 marzo 2019, alle ore 9, nell’aula magna dell’IPSSEOA Karol Wojtyla di Catania (diretto dal dirigente scolastico Daniela Di Piazza)– plesso di via Lizio Bruno- si è svolta la cerimonia inaugurale del progetto europeo Erasmus Plus dal titolo Citoyenneté européenne et multiculturalisme (ECAM) che ha aperto una settimana ricca di incontri e attività culturali organizzati dall’équipe Erasmus dell’Albeghiero di Catania. Il progetto, che ha avuto una durata biennale, è un partenariato fra quattro istituti scolastici europei volto alla promozione dell’Unione Europea e dei valori democratici che essa incarna.

Il Lycée Saint-Joseph di Tahiti, Polinesia francese, con il prof. Sylvain Martinez, il Lycée classique di Diekirch, Lussemburgo, con la prof.ssa Geneviève Harlès, il Lycée Saint-Charles di Saint-Pierre, “Isola della Riunione” (Francia), con la prof.ssa Nouha Darquitain e l’Istituto Professionale di Stato “Karol Wojtyla” di Catania, rappresentato dalla responsabile di progetto, prof.ssa Alessandra Costarella, sono i quattro partner che rappresentano i margini e il centro dell’UE, che concepiscono e definiscono diversamente la nozione di cittadinanza europea. Agli antipodi da un punto di vista culturale, questi micro-territori insulari sono società poste a confronto con imponenti flussi migratori e possono per questo costituire un’opportunità di analisi, di ricerca di possibili soluzioni alle crisi odierna. L’obiettivo di questo progetto è, infatti, avere uno sguardo nuovo sulle società multiculturali europee, superando i pregiudizi e sottolineando l’arricchimento storico rappresentato dal multiculturalismo.



Nella settimana dal 6 al 13 marzo 2019, molte e fruttuose sono state le collaborazioni in programma con gli enti locali: gli studenti stranieri hanno avuto infatti l’opportunità di seguire un corso di lingua italiana nella Scuola di Lingua e Cultura Italiana per Stranieri dell’Ateneo di Catania, hanno partecipato a un incontro su “Le recrutement en Europe et le CV éuropéen” al Dipartimento di Economia e Impresa, mentre i docenti hanno seguito il seminario di formazione “Comment s’impliquer dans le grand projet planétaire de citoyenneté active et responsable. Pistes didactiques” organizzato dall’Alliance Française di Catania. Dopo aver effettuato una visita della città di Catania, il gruppo Erasmus del Wojtyla è stato ricevuto a Palazzo degli Elefanti. È stato visitato inoltre il Teatro Antico di Taormina, il Parco archeologico della Neapolis a Siracusa, l’Etna e il Comune di Sant’Alfio.

Nell’ambito delle attività di progetto, tutte in lingua francese, gli studenti, stranieri e italiani, si sono cimentati nella scrittura di un romanzo epistolare e nelle relative riprese video, nella messa in scena di uno spettacolo teatrale, in atelier di gastronomia siciliana curati dagli chef dell’Alberghiero e dalle loro classi di cucina.


L’intenso programma ha trovato una degna conclusione nella Cena di Gala organizzata dai docenti dell’IPSSEOA “Karol Wojtyla” insieme alle loro brigate di studenti nel Centro Documentale di Catania ex Distretto Militare, nei cui saloni sono state rievocate le magiche atmosfere cinematografiche del Gattopardo di Visconti, con un menù ispirato alla cucina dei “Monsù” incorniciato dalle danze ottocentesche dell’Accademia di Danza Catania.

Attraverso lo scambio intellettuale fra i docenti coinvolti, si è realizzata la nascita di una maggiore consapevolezza e di un senso critico volti all’ampliamento degli orizzonti culturali e professionali, allo sviluppo delle competenze in campo linguistico e multimediale, in modo da rendere più concreta una Identità Europea e un senso comune di appartenenza a volte lontani, e non solo geograficamente.

Per rimanere sempre aggiornato scarica la nostra app.