Entusiasmo e creatività per l’Open Day al Circolo Didattico Giuseppe Fava di Mascalucia

Entusiasmo e creatività per l’Open Day al Circolo Didattico Giuseppe Fava di Mascalucia

MASCALUCIA – Si è conclusa con successo la giornata dedicata all’Open Day svoltasi sabato 12 gennaio nei plessi del CD Giuseppe Fava di Mascalucia, guidato dal dirigente scolastico prof.ssa Maria Gabriella Capodicasa e dedicata ad alunni, genitori nonché a tutte le famiglie chiamate a scegliere per la prima volta l’istituzione scolastica che accompagnerà i bambini sin dal prossimo anno scolastico nel processo di crescita e formazione a livello di istruzione, di autonomia, di partecipazione sociale.

Grande, dunque, la partecipazione che ha dato la possibilità ai presenti di conoscere la realtà scolastica, la qualità dei locali, ma soprattutto l’intento formativo nei processi di crescita e formazione offerto dalla scuola Fava , è stata una gran festa, e alunni e insegnanti hanno contribuito a renderla tale nella consapevolezza che la scuola è il luogo dello star bene, della crescita armoniosa, faro educativo nella rappresentanza del mondo dei bambini che si apprestano a diventare i cittadini di domani.



È stato un vero piacere per gli insegnanti accogliere i genitori rispondere alle loro esigenze e chiarire i loro dubbi. Un ruolo importante l’hanno avuto gli alunni con ruolo di “steward” i quali , accompagnando i visitatori, hanno saputo illustrare attività e progetti. Molteplici i laboratori allestiti. Nel plesso centrale di via Timparello gli alunni di quinta hanno partecipato ai laboratori IRC (riflettendo sull’amicizia e allestendo marionette da regalare ai bambini in visita al plesso), al laboratorio sensoriale, ai laboratori di musica e a quello scientifico. Coinvolgenti le performances canore allestite fra le classi quinte e alunni delle classi prime e dell’infanzia senza dimenticare le esibizioni svolte con flauto e percussioni a cui hanno partecipato i bimbi della 1B, mentre gli alunni di 1A condividevano un laboratorio sulle emozioni. I giovanissimi delle classi seconde B-C-D sono stati, invece, impegnati nella drammatizzazione del racconto “Il signore Inverno”; tema dell’inverno ripreso anche dalla classe 2A attraverso l‘allestimento di laboratori: grafico-pittorico, musicale, di scienze e linguisistico. Laboratori questi anche posti in atto dalle altre classi, Parallelamente sono stati posti in essere laboratori riferiti a:“Un’impronta di colore,” “creiamo i colori”, “i colori delle emozioni”.

Nel plesso di via dei Villini gli alunni di quinta si sono cimentati in attività laboratoriali di cucina volte alla preparazione di pagnottelle di pane poi “cunzate” per recuperare le tradizioni della cucina siciliana e favorire lo sviluppo della memoria storica, di arte avente quale filo conduttore la “Neve in prospettiva” con realizzazione di paesaggi invernali, e laboratorio di inglese inerente la cultura degli Stati Uniti con illustrazioni dei principali simboli americani e relativi riferimenti storici, mentre nelle classi quarte erano allestiti laboratori dedicati all’inverno con utilizzo di varie tecniche artistiche e materiale di riciclo.


Nel plesso di via Reina le classi prime hanno realizzato la filastrocca delle vocali, attività motorie di pallamano, attività in lingua inglese e laboratori avente quali tema l inverno. Le classi seconde si sono cimentate in attività grafico-pittoriche, laboratori scientifico-musicale, con drammatizazioni di storielle vertenti sulla stagione invernale. Bellissime e interessanti anche le attività di coding-unplugged, programmi attuati con mbot-codyfeet.cody, nonché color-pixelart con realizzazione della Sicilia, open day jurassico con realizzazione delle sagome dei dinosauri (arte e storia) poste in atto dalle classi terze.

All’Open Day non sono mancate le attività laboratoriali dedicate ai bimbi dell’infanzia che hanno partecipato con gioia e entusiasmo eseguendo canti e poesie, e realizzando manufatti inerenti la stagione invernale. Cordialissimo il saluto rivolto dal dirigente, prof.ssa Capodicasa, ai presenti riunitosi nel salone Santina D’Urso. Dopo aver illustrato il Piano Triennale dell’Offerta Formativa e presentato i docenti della scuola dell’infanzia e della scuola primaria che accoglieranno il prossimo anno i nuovi alunni, il dirigente ha aggiunto: “Oggi è un momento particolarmente lieto per la nostra scuola. Sono proprio loro, i bambini, che ci danno la carica e che ci fanno sentire importanti per la loro crescita: oggi si sono divertiti, si sono sentiti protagonisti del grande evento e questo è soprattutto merito dei docenti che hanno saputo trasmettere ‘il senso di appartenenza’, proprio di una comunità educante“.