Toninelli in Sicilia, sopralluoghi ai "casi limite" delle strade: "Questa Isola è stata dimenticata" - Newsicilia

Toninelli in Sicilia, sopralluoghi ai “casi limite” delle strade: “Questa Isola è stata dimenticata”

Toninelli in Sicilia, sopralluoghi ai “casi limite” delle strade: “Questa Isola è stata dimenticata”

AGRIGENTO – “Ho da poco iniziato la visita in Sicilia, per verificare con i miei occhi lo stato di avanzamento di alcune opere che questa bellissima terra attende, oramai, da troppi anni. Per lungo tempo l’isola è stata dimenticata dai miei predecessori. Nel passato, quando è andata bene, sono stati inviati i soldi per gli interventi, ma senza una vera pianificazione delle azioni e soprattutto senza i controlli. Vi ricordate, ad esempio, la strada dell’onestà, costruita nel 2015 con le restituzioni dei portavoce del M5S, in seguito al crollo di un viadotto autostradale che collegava Palermo con Catania? Ebbene, la trazzera dell’onestà, che per mesi ha ricucito la Sicilia, è ancora aperta e utilizzata dalla popolazione locale, mentre il viadotto, dopo tre anni, è tuttora in costruzione. Lavoriamo senza sosta per ridare ai siciliani infrastrutture dignitose”.

Sono le parole, pubblicate sulla sua pagina Facebook, dal ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Danilo Toninelli, oggi in visita in Sicilia. Il primo sopralluogo effettuato è stato quello nel cantiere del viadotto Himera, lungo l’autostrada A19.




Dopo la Catania-Palermo, il ministro si è spostato nel cantiere della SS640 Agrigento-Caltanissetta, situato nel cantiere di Ponte San Giuliano, in provincia di Caltanissetta.

Il lungo percorso dell’esponente del Movimento 5 Stelle è poi proseguito lungo il viadotto Morandi, ad Agrigento.