Taglio fondi alle fondazioni antimafia: Centro Pio La Torre chiede accesso agli atti

Taglio fondi alle fondazioni antimafia: Centro Pio La Torre chiede accesso agli atti

PALERMO – Istanza di accesso agli atti della Regione Sicilia: è questo ciò che il centro antimafia Pio La Torre vuole portare avanti, in seguito ai tagli sui fondi destinati ai centri antimafia. La somma che l’associazione adesso potrà recepire si ferma a quota 16 mila e 800 euro, come esposto in una nota ufficiale.

La cifra proposta dalla commissione valutatrice, invece, era di 80 mila euro netti, lontana comunque da quella chiesta in origine: parliamo di ben 279 mila e 900 euro. Una questione che desterà grandi polemiche: dalla struttura, infatti, fanno sapere di non essere riusciti ancora a capire il motivo di un simile taglio.




I timori del centro Pio La Torre sono quelli di non riuscire a portare a termini obbiettivi prefissati, rischiando di intaccare la storia ultratrentennale della famosa struttura antimafia.