On. Greco (Pd) a Nicosia: “Incentivare reti fra enti locali”

On. Greco (Pd) a Nicosia: “Incentivare reti fra enti locali”

NICOSIA – Si svolto a Nicosia in piazza un incontro pubblico promosso dalla locale sezione del Partito democratico. La manifestazione si è aperta con l’intervento del prof. Antonello Catania segretario della sezione locale del Partito democratico il quale ha ringraziato le autorità presenti. “Occorre fare squadra e valorizzare le potenzialità della zona nord della provincia – ha detto il prof. Catania – l’attuale carenza di una legge organica sui liberi consorzi rischia di marginalizzare le nostre aree, occorre pertanto mettersi in rete e utilizzare i fondi strutturali per promuovere infrastrutture e opportunità di sviluppo”.

All’ incontro hanno partecipato alcuni rappresentanti delle associazioni di categoria, il sindaco di Agira on. Maria Greco e di Troina Fabio Venezia. Per il capogruppo del Partito democratico al consiglio comunale di Nicosia Sigismondo Li Volsi serve collaborare tra gli enti locali in modo interdipendente per poter così sviluppare una rete territoriale. Durante il suo intervento il sindaco di Troina Fabio Venezia ha evidenziato le difficoltà economiche degli enti locali e la marginalità delle zone interne. “Emerge la necessità – ha detto Fabio Venezia – di creare una rete territoriale per lo sviluppo del nostro territorio, occorre a mio avviso promuovere le seguenti tre azioni: la prima lavorare alla redazione di un Piano strategico del territorio coinvolgendo le amministrazioni e le forze economiche, sociali e culturali delle comunità aderenti; la seconda istituire un’Agenzia di sviluppo del territorio per fare un lavoro sinergico per attrarre investimenti e intercettare i fondi comunitari della nuova programmazione e infine – ha proseguito Fabio Venezia – creare il distretto del ‘Sud Valdemone’ come base territoriale per un comune modello di sviluppo, è questa la proposta che faremo nei prossimi giorni ai sindaci del comprensorio”.

Il sindaco di Troina ha invitato inoltre il neo sindaco di Nicosia Luigi Bonelli ad una proficua collaborazione nell’interesse del territorio della zona nord della provincia. Stesso augurio è stato rivolto dal sindaco di Agira Maria Greco che ha concluso la manifestazione. “Attualmente ci troviamo di fronte ad una situazione economica particolarmente difficile con politiche europee di austerità – ha detto l’on. Greco – sul versante parlamentare ho dimostrato impegno e attenzione nei confronti di problematiche particolarmente sentite come l’Imu agricola e la riforma della scuola, sulle due questioni ho pubblicamente manifestato le mie opinioni a sostegno delle categorie interessate, oggi occorre che ci siano politiche territoriali che possano incentivare le reti tra gli enti pubblici nell’ottica di una sana sinergia volta a incentivare lo sviluppo locale. Per quanto riguarda le aree interne – ha detto ancora l’on. Greco – mi auguro che possa svilupparsi una normativa organica che tuteli le aree montane contraddistinte da peculiarità sociali economiche e culturali particolari. Sul versante dei servizi pubblici infine – ha concluso l’on. Greco – occorre fare presto chiarezza sul presunto accordo bonario tra Ato Idrico e gestore AcquaEnna nell’interesse dei cittadini utenti. Infine mi auguro che la nuova geografia giudiziaria possa istituire a Nicosia il Tribunale di montagna”.

Commenti