Musumeci a Roma richiama il centrodestra all’unità: “Guardiamo al futuro con rinnovata fiducia e senso di responsabilità”

Musumeci a Roma richiama il centrodestra all’unità: “Guardiamo al futuro con rinnovata fiducia e senso di responsabilità”

PALERMO – Anche il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, è intervenuto oggi a Roma in piazza San Giovanni durante l’incontro “Orgoglio Italiano! Una patria da amare e da difendere” che ha visto il centrodestra unito, con Salvini, Meloni, Berlusconi e Toti.

La Sicilia c’è perché c’è l’Italia oggi qui, perché c’è il Sud e il Nord, perché c’è un popolo che spera, che vive nell’ansia del domani, stanco di subire ingiustizie“, ha detto Musumeci dal palco.



Da presidente della Regione Siciliana, voglio dire grazie alla piccola comunità di Lampedusa lasciata sola da una Europa cinica e ipocrita, lasciata sola nell’accogliere i vivi e i morti – sottolinea Musumeci -. E perché negli ultimi mesi questo fenomeno è scemato? Perché il Ministero degli Interni aveva trovato la strada giusta e con autorevolezza avevamo chiesto e ottenuto ciò che il buon senso prima della politica ci ha suggerito: la Sicilia è tornata a essere un campo profughi di disperati e l’Europa fa fonda di ignorare questo dramma di fronte al quale il centrodestra ha chiesto solidarietà concreta”.

Il presidente ha richiamato il centrodestra all’unità: “Siamo condannati a governare l’Italia. Il centrodestra è condannato a essere unito. La nostra coalizione vince solo se è unita. Vinciamo perché l’unità è un valore per chi ci crede, per chi non ci crede l’unità è un male necessario ma non possiamo dividerci e lasciare l’Italia in mano alla sinistra incapace di saper parlare al cuore degli italiani. Guardiamo al futuro con rinnovata fiducia e senso di responsabilità perché l’Italia ci chiama“.


Fonte foto: Facebook – Nello Musumeci