Minacce e insulti sui social: sotto scorta la ministra Lucia Azzolina

Minacce e insulti sui social: sotto scorta la ministra Lucia Azzolina

Anche la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, dopo il viceministro alla Salute, Pier Paolo Sileri, è stata messa sotto scorta.

La capodicastero è, già da 3 giorni, accompagnata da 3 uomini della Guardia di Finanza. La decisione di scortare la ministra Azzolina arriva dopo le minacce e gli insulti ricevuti in queste settimane attraverso i canali social.


La procura di Roma, intanto, ha avviato un procedimento contro ignoti per il reato di minacce gravi.

Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, proprio su quanto accaduto in questi giorni alla ministra e collega di partito ha scritto: “Ognuno è giusto che esprima le proprie idee, il confronto è sempre sano e democratico, ma trovo inqualificabili gli insulti sessisti che sono stati rivolti nelle ultime settimane alla ministra Azzolina. Lei è  stata attaccata e minacciata, tanto che da qualche giorno le è stata assegnata anche una scorta – conclude il ministro Di Maio – A Lucia Azzolina va la mia totale vicinanza“.



Immagine di repertorio