Lotta alla corruzione: arriva l’Ok dalla camera deputati per progetto pilota

Lotta alla corruzione: arriva l’Ok dalla camera deputati per progetto pilota

PALERMO – Arriva l’approvazione da parte della camera dei deputati di Montecitorio per un nuovo progetto per la lotta alla corruzione in sanità.

La mozione arriva dal M5S con prima firmataria Giulia Di Vita che impegna il Governo ad intraprendere la sperimentazione del Socc, uno strumento per il monitoraggio e il controllo dei livelli di corruzione. 

Lo strumento è stato messo in coproduzione tra Palermo e Pisa.

Giulia Di Vita si è così espressa a riguardo: “I piani triennali anticorruzione previsti dalla legge 190 non sono affatto sufficienti contro la corruzione in sanità, specie siciliana, sia perché ci sono dei vizi umani di base, sia per i troppi passaggi burocratici previsti che portano ad agire col bisturi piuttosto che con la motosega”.

E ancora: “Il Socc, invece, o altri modelli analoghi più prettamente gestionali e quindi di misurazione analitica, potrebbero essere invece gli strumenti giusti per capire dove sono le vere falle ed è necessario intervenire, anche perché lo strumento sarebbe gestito da un ente terzo. È auspicabile che la sperimentazione di Palermo sia solo l’inizio di un’area di sperimentazione molto più ampia.

Commenti