Isole minori, ripristinata piena capienza su navi e aliscafi. Falcone: “Sostegno a mobilità e turismo”

Isole minori, ripristinata piena capienza su navi e aliscafi. Falcone: “Sostegno a mobilità e turismo”

PALERMO – Con l’ordinanza odierna del presidente Nello Musumeci viene eliminato l’obbligo di distanziamento di almeno un metro sui mezzi di trasporto pubblici e privati in Sicilia, compresi ovviamente quelli marittimi.

“Abbiamo così raccolto il grido d’aiuto dei sindaci delle Isole minori, che ieri abbiamo ascoltato in videoconferenza, impegnati nella difficile ripartenza di una stagione turistica penalizzata dall’emergenza. Da domani sarà consentita l’occupazione di tutti i posti a sedere su aliscafi e navi diretti o provenienti da isole e arcipelaghi della Sicilia, una misura che recepisce le legittime aspettative di operatori turistici, albergatori, esercenti e, non ultimi, i vettori Ncc a loro volta penalizzati dalle limitazioni per i loro passeggeri”.


“Il Governo Musumeci assicura così pieno sostegno alle esigenze di mobilità e del comparto turistico che, nell’ottica della ripresa, occorre assecondare al massimo grado possibile”.

Lo dichiara l’assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti Marco Falcone, commentando l’ordinanza odierna del presidente della Regione Siciliana che elimina le limitazioni su traghetti, aliscafi, autobus, pullman, treni, taxi in Sicilia.


Immagine di repertorio