In arrivo 50 milioni di euro per gli impianti sportivi siciliani. Musumeci: “Priorità etica”

In arrivo 50 milioni di euro per gli impianti sportivi siciliani. Musumeci: “Priorità etica”

PALERMO – Arrivano buone notizie sul fronte sportivo e con particolare riferimento agli impianti sportivi della Sicilia. La parola chiave è “progresso“: stabilito un plafond di 50 milioni di euro per la concessione di mutui, ai fini di nuovi investimenti destinati alle strutture dell’Isola.

Si tratta di una novità contenuta nella convenzione, stipulata oggi a Palazzo Orleans, che vede la collaborazione tra Irfis, Coni e Istituto per il credito sportivo.


All’evento, presenziato dal governatore Nello Musumeci, i riflettori sono stati puntati su investimenti sia pubblici che privati. Ad attuare una selezione tra i richiedenti del mutuo ci penserà la Regione, verificando i requisiti di ciascuno, per poi trasferire il tutto all’Ics.

La convenzione avrà una durata triennale, mentre i mutui arriveranno a un massimo di 25 anni per gli enti locali e 20 anni per figure diverse dagli enti locali.


Un progetto che, a detta del presidente dell’Irfis Giacomo Gargano, mira a “progettare nuovi impianti” ma anche a “intervenire per migliorare le condizioni di quelli esistenti”.

Non è tardato ad arrivare anche il commento del presidente della Regione, Nello Musumeci, che definisce tale iniziativa come “priorità di ordine etico, prima ancora che di ordine sociale”, puntando sull’alto tasso nell’Isola di obesità infantile e devianza minorile.

Immagine di repertorio