Focolaio di migranti positivi in Sicilia, 29 i casi confermati. Musumeci "infuriato" con il governo centrale

Focolaio di migranti positivi in Sicilia, 29 i casi confermati. Musumeci “infuriato” con il governo centrale

Focolaio di migranti positivi in Sicilia, 29 i casi confermati. Musumeci “infuriato” con il governo centrale

PALERMO – Giornata “nera” ieri in Sicilia, a seguito della conferma di un caso positivo di un migrante primasbarcato a Porto Empedocle (AG) – e successivamente quella di ben 28 casi confermati, sempre di extracomunitari sbarcati sull’Isola, giunta direttamente dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.


Proprio in merito alla questione, in queste ore, il governatore si è così espresso: “Sarebbe da irresponsabili far mettere piede in Sicilia ai migranti, anche solo per un giorno, fintanto che duri l’emergenza sanitaria nel mondo.


Lo ripeto da oltre due mesi: il governo centrale prenda in locazione alcune navi adeguate ed attrezzate e le tenga a disposizione in rada. È lì, a bordo, che i servizi sanitari della mia Regione, in collaborazione con la Croce rossa, effettueranno i controlli necessari ed adotteranno le misure del caso.

Siamo tutti impegnati – e deve esserlo anche lo Stato – a continuare ad accertare le condizioni di salute di queste sventurate persone, ma anche a garantire serenità e sicurezza alla comunità siciliana ed ai turisti che si apprestano ad arrivare sulla nostra Isola”.