Falcone (FI): “Tuteliamo i nostri pescatori nelle acque internazionali”

Falcone (FI): “Tuteliamo i nostri pescatori nelle acque internazionali”

CATANIA – Tutelare i pescatori siciliani nelle acque internazionali. È questo l’obiettivo di Forza Italia che attraverso un’interrogazione al senato presentata da Vincenzo Gibiino e una mozione all’Ars firmata da Marco Falcone intende difendere i pescherecci isolani da eventuali problematiche.

Ancora viva nella memoria la disavventura dei due pescherecci di Riposto, il Jonathan e l’Alba Chiara, che erano stati fermati in acque internazionali dalla polizia egiziana. I componenti degli equipaggi sono stati trattenuti ad Alessandria pur avendo chiara testimonianza, tramite il gps, di non trovarsi non in territorio egiziano.

“L’equipaggio venne trattenuto – spiega Falcone – e il pescato venne sequestrato e lì rimase. Questo ha comportato dei danni e non dà certezza del proprio lavoro a una economia che già langue e che così facendo viene posta in ginocchio. Noi vogliamo salvaguardare l’autorevolezza dell’Italia e il lavoro dei nostri pescatori”.

Matteo Salvini domenica scorsa ha raccolto il grido di dolore dei pescatori siciliani e per Falcone, dopo la “svolta” del patto del Nazareno ormai in frantumi, vede un fronte comune di un centrodestra unito.

“Si è rotto quel patto – conclude il capogruppo di Fi – per la tracotanza nel modo di porre il nome del capo dello Stato. Ora da un lato ci siamo noi di Fi, Lega e Fdi e dall’altro il Pd”.

Commenti