Emergenza migranti, Musumeci si sfoga: “Rispetto per la Sicilia, non siamo una colonia”

Emergenza migranti, Musumeci si sfoga: “Rispetto per la Sicilia, non siamo una colonia”

PALERMO – “Avrete già letto dei 100 migranti scappati a Caltanissetta. Si aggiungono ai tunisini scappati a Pantelleria e a quelli evasi dall’Hotspot di Pozzallo, i quali, a loro volta, si sommano a tutti gli altri”.


Sono le parole del Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, pubblicate sulla sua pagina Facebook qualche minuto fa. Al centro del discorso la questione migranti, che tanto tiene banco in questi giorni in Sicilia.


“Nessuno dica che è responsabilità delle forze dell’ordine – continua il governatore –. Fanno tutto quello che possono e siamo loro grati. È semplicemente sbagliato che si faccia finta di nulla da parte del governo di Roma e che si dica che ‘tutto va bene'”.


Pretendo rispetto per la Sicilia, non può essere trattata come una colonia. Abbiamo dato disponibilità e chiediamo reciprocità, ma vediamo che nella gestione del fenomeno migratorio c’è troppa improvvisazione e superficialità”.



Fonte foto: Nello Musumeci (Facebook)